impiegate
4

CADIPROF – Misure straordinarie emergenza COVID19

27/03/2020 - 15:26

La CADIPROF per far fronte all’emergenza COVID 19 istituisce misure straordinarie a favore dei lavoratori degli studi professionali iscritti alla Cadiprof

Tali misure si trovano nel pacchetto “Piano Sanitario” – “Diaria COVID 19”-

Riportiamo qui sotto le norme per accedervi:

DIARIA COVID-19

EMERGENZA CORONAVIRUS –ATTIVAZIONE NUOVA GARANZIA “DIARIA PER COVID-19”

Per venire incontro alle esigenze sanitarie ed economiche dei lavoratori degli studi professionali iscritti, in deroga a quanto previsto dalle condizioni generali, che escludono le prestazioni per conseguenze dirette o indirette di Pandemie, CADIPROF ha introdotto la nuova garanzia DIARIA PER COVID-19 con decorrenza retroattiva al 1° gennaio 2020.

In caso di ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero della Salute, l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di €. 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni all’anno.

Qualora, secondo le prescrizioni dei sanitari e con attuazione delle disposizioni in esso contenute, si renda necessario un periodo di isolamento domiciliare, a seguito di positività al virus, l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di € 40,00 al giorno per ogni giorno di permanenza presso il proprio domicilio per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno.

La diaria giornaliera per isolamento domiciliare verrà corrisposta anche qualora l’Assicurato non abbia preventivamente subito un ricovero.

Per l’attivazione della garanzia è necessario il referto del tampone che attesti la positività al virus COVID-19, rilasciato dalle Autorità competenti su conferma del Ministero della Salute e/o dell’Istituto Superiore di Sanità e la copia della Scheda di Dimissione Ospedaliera (SDO) in caso di ricovero.”

CADIPROF


 

  • Patrizia

    19/04/2020 - 21:15

    Ciao linda, innanzitutto devi guardare l'accordo della tua regione, fa testo quello . lo trovi qui sul blog , ci sono i link degli accordi. Il cura italia ha stabilito 9 settimane di cassa con un arco temporale fino al 30 agosto, all'interno di quest'arco temporale le regioni hanno fatto gli accordi con le parti sociali. Dalle anticipazioni del Governo si sa già che la cassa sarà prorogata , così pure i congedi parentali. Quindi aspettiamo di vedere il decreto cosa dirà, per fine aprile penso avremo il decreto. Se hai i bimbi inferiori ai 12 anni puoi usufruire del congedo parentale al 50% ,sempre se tuo marito non sia a casa a sua volta . Auguri patrizia cgil

  • Linda

    19/04/2020 - 14:23

    Ciao a tutti. Non so se è già stato richiesto.. non riesco a leggere tutti i commenti. Vorrei sapere se la cassa integrazione in deroga può essere prorogata. Finora per me è stata richiesta fino al 3 maggio per un totale di 10 ore su 16 totali a settimana (sto andando quindi 2 pomeriggi a settimana) a partire dal 23 marzo. Come vengono calcolate le 9 settimane? Si può arrivare a 12 settimane o di più? Con i bambini a casa mi farebbe comodo prorogare, ed anche ai miei capi in realtà... grazie in anticipo

  • Patrizia

    30/03/2020 - 18:49

    cara nicoletta, il tampone deve essere fatto perché deve esserci la diagnosi. Mi sembrano chiare le disposizioni. Ciao e auguri tanti Patrizia cgil

  • nicoletta lucchini

    30/03/2020 - 15:32

    Per chi è stato in malattia per sospetto Coronavirus ma a cui non è stato fatto il tampone questo indennizzo non spetta?

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓