impiegate
2

Fondo di solidarietà bilaterale – Cassa integrazione

08/06/2021 - 11:56

Al  via il fondo di solidarietà bilaterale per la Cassa integrazione negli studi professionali

Care Colleghe e  Colleghi,

a seguito di un lungo  e difficile  confronto  tra le parti sociali, l’INPS con la circolare n. 77/2021  rende operativo  il  fondo di solidarietà  bilaterale  costituito nel 2019  per la Cassa Integrazione negli studi professionali.

La Cassa Integrazione in Deroga che abbiamo conosciuto  in questi lunghi mesi di pandemia  esaurirà il suo compito  entro l’anno, pertanto l’aver finalmente reso operativo questo fondo  ci consentirà  di  avere   un  altro ammortizzatore sociale da utilizzare per il sostegno al reddito in caso di crisi dello studio professionale senza perdere il lavoro.

L’importanza di questa notizia si commenta da sola.

La circolare n. 77/2021  disciplina  quelli che costituiscono gli aspetti legati al finanziamento del fondo di solidarietà bilaterale, rimandando, come sempre, a successive  istruzioni  il quadro riferito  alle prestazioni del fondo stesso.

Quando la governance sarà completata, il fondo bilaterale erogherà un assegno ordinario a favore di quei lavoratori,  in costanza di rapporto di lavoro,  interessati  da una riduzione dell’orario di lavoro o da una sospensione temporanea dell’attività lavorativa; l’importo erogato sarà pari all’80% della retribuzione persa, nei limiti stabiliti annualmente dall’INPS, con una durata massima  di 12 mesi in un biennio mobile.

Il fondo sarà operativo per gli studi con almeno 3 dipendenti, compresi gli apprendisti, categoria quest’ultima precedentemente esclusa da qualsiasi altra tipologia di copertura.

 Per gli studi sotto i 3 dipendenti  esclusi  al momento dal fondo  si comincerà da subito a lavorare per l’estensione  della copertura.

I versamenti dovranno essere effettuati dal mese di maggio 2021 e il calcolo del relativo importo sarà pari allo 0,45% della contribuzione ordinaria per gli studi che occupano una media da 3 fino a 15 dipendenti e allo 0,65% della contribuzione ordinaria per gli studi che occupano una media superiore ai 15 dipendenti.

E’ prevista anche la regolazione del versamento contributivo arretrato relativo al periodo da marzo 2020 ad aprile 2021 che dovrà avvenire entro il giorno  16 del terzo mese successivo a quello di pubblicazione  della circolare, ossia entro il 16 agosto 2021.

Suddivisione pro – quota dell’importo della contribuzione al fondo di solidarietà bilaterale:

da 3  fino a 15 dipendenti  (0,45%):

                0,30% a carico del datore di lavoro      0,15% a carico del lavoratore

oltre 15 dipendenti              (0,65%):

               0,43%a carico del datore di lavoro       0,22% a carico del lavoratore 

  • Patrizia

    18/06/2021 - 17:43

    Cara Daniela, a fine ottobre finirà il blocco dei licenziamenti e anche la cassa integrazione, non aspettare un minuto di più va immediatamente in Filcams cgil di Venezia per cercare subito una soluzione. Il fondo è destinato agli studi fino a 3 dipendenti, non si poteva fare di più , non per volontà sindacale, anzi . Ora si sta studiando una soluzione per coprire fino gli studi fino a 1 dipendente , non è affatto facile credimi. Patrizia cgil

  • Daniela Naccari

    18/06/2021 - 11:00

    E per chi come me è l'unica dipendente dello Studio che prospettive ci sono, io finirò la cassa integrazione (di cui non ho ancora percepito aprile e maggio) il 13 ottobre e poi? Daniela da Venezia

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓