impiegate
20

CADIPROF – EBIPRO – UNISALUTE: quanta confusione!

27/11/2019 - 10:30

CADIPROF-EBIPRO-UNISALUTE: quanta confusione!

Da qualche tempo arrivano dei messaggi sul blog di colleghe che lamentano il cattivo funzionamento di Cadiprof e la pochezza del pacchetto delle prestazioni. Dopo un primo momento di stupore ci siamo chieste il perché di questi messaggi , poi abbiamo visto la gran confusione che regnava nella varie pagine FB .

Abbiamo deciso così di fare chiarezza con un articolo che metta un po’ di ordine , lo faremo in modo schematico per essere più chiari possibile.

1) Cadiprofè la cassa sanitaria integrativa contrattuale , è a totale carico del datore di lavoro , il costo è di 15 euro mensili per dipendente , l’iscrizione è obbligatoria e deve essere di studio.

2) Ebipro è l’ente bilaterale contrattuale e si occupa di assistenza il costo mensile a carico del datore di lavoro è di 5 euro e 2 euro a carico del lavoratore, la trattenuta la trovate nella busta paga.

(Il totale tra Cadiprof ed Ebipro è di 22 euro, verranno versati in un’unica soluzione mensilmente tramite F24).

3) Unisalute è la società di servizi che si occupa solo della gestione di alcune prestazioni. Fa lo stesso servizio per tante altre casse sanitarie integrative. Unisalute ha anche un suo piano sanitario di prestazioni ai privati che è indipendente da Cadiprof e dalle altre casse.

Il piano sanitario Cadiprof , copre per titoli: chirurgia, accertamenti terapie e visite specialistiche, gravidanza, ticket SSN, trattamenti fisioterapici, odontoiatria, prevenzione, Pacchetto Famiglia.

Le modalità di copertura variano secondo le strutture utilizzate:  convenzionate, non convenzionate, strutture pubbliche, a rimborso a copertura diretta.
Molte prestazioni sono coperte direttamente da Cadiprof senza utilizzare Unisalute come servizio.

Vi invitiamo a consultare con attenzione il piano sanitario che trovate nel link, e di consultare solo il sito di Cadiprof per le informazioni.

Non utilizzate il sito di Unisalute perché consultereste il Piano Sanitario di Unisalute e non quello di Cadiprof!

Non fate questo errore.  Se avete difficoltà e dubbi telefonare alla centrale operativa Cadiprof (numero verde 800016635).

EBIPRO copre per titoli: formazione, sostegno al reddito, diritto allo studio, trattamento economico di malattia, telelavoro, incentivi all’occupazione, welfare, tirocinio alternanza scuola /lavoro.

Speriamo di aver sgombrato il campo da dubbi ed errori . Non esitate a farci tutte le domande che riterrete necessarie!

  • Patrizia

    28/04/2020 - 18:53

    cara laura, si puoi chiederla . Hai ragione soprattutto perché per il futuro gli enti bilaterali saranno sempre più importanti per il sostegno al reddito e il welfare contrattuale . patrizia cgil

  • LAURA CAMPETTO

    28/04/2020 - 16:19

    Buongiorno il mio datore di lavoro non mi ha iscritta a cadiprof ed ebipro ed infatti in busta paga recepisco edr di 32 euro. Ma io preferirei avere comunque assicurazione integrativa, posso chiedere al datore l'iscrizione piuttosto che edr?

  • Patrizia

    27/02/2020 - 18:56

    Cara ylenia, cadiprof ed ebipro sono obbligo contrattuale , devono essere applicate . i diritti contrattuali sono diritti "esigibili" , quindi devi chiederel'applicazione di tutto quello che è previsto dal contratto. A rafforzare questa norma è intervenuta una circolare del ministero del lavoro n.43/2010 , recepita dal nostro contratto nazionale, tanto che è stata prevista una specie di penalità in caso di mancata iscrizione: 32,00 euro per 14 mensilità (art. 13 , il contratto nazionale lo trovi qui sul blog in alto tra i documenti ) . Tieni conto che la mancata iscrizione e la mancata corresponsione della indennità sostitutiva ti da il diritto di fare causa di risarcimento del danno per i mancati rimborsi previsti dagli enti, quindi ylenia non aspettare , parla con il tuo datore di lavoro e chiedi il rispetto della norma contrattuale è tuo diritto , è come non ti dessero un pezzo di stipendio , quindi vai tranquilla! patrizia cgil

  • Ylenia

    27/02/2020 - 16:11

    Buongiorno, come mai non ho assicurazione sanitaria integrativa Cadiprof, pur leggendo da contratto che è obbligatoria? È possibile che il datore di lavoro abbia deciso di non aderire? Sono stata assunta 1 anno fa con apprendistato di 3 anni. Grazie anticipatamente per le gentile risposta.

  • bjarni_mar

    26/01/2020 - 18:14

    grazie Patrizia, speriamo che si possa inserire in futuro questa convenzione. In fondo non costa niente e permette di avere tariffe agevolate che su prestazioni odontoiatriche più importanti si fanno sentire. Un saluto Luca

  • Patrizia

    24/01/2020 - 19:26

    ciao luca, sul sito di cadiprof puoi cliccare su "convenzioni" , come vedi non c'è quella che citi tu . E' molto interessante, hai ragione. Lo faremo presente, il piano sanitario si discute ogni anno , quindi potrebbe essere una proposta. Ti faccio i complimenti , ci poni questioni sempre stimolanti . Le domande che arrivano dal blog per noi sono indispensabili per migliorare il nostro contratto, compresi gli enti bilaterali collegati . Grazie davvero , contiamo su di te. Stiamo aspettando ancora chiarimenti sulla parte fiscali su ebipro , proprio oggi ho chiesto notizie. Ci arriveremo stai sicuro patrizia CGIL

  • bjarni_mar

    24/01/2020 - 15:39

    Buonasera sono Luca, in relazione a Cadiprof volevo chiedere se, oltre all'ottimo progetto Dentista per la Famiglia (recentemente rinnovato) e ai 120 euro annuali che vengono rimborsati in relazione alle possibili sedute di igiene dentale / otturazione, è possibile usufruire del listino Unisalute sulle tariffe che i dentisti convenzionati fanno al pubblico. Mi spiego meglio, una mia amica che lavora nel turismo ha il Fondo Fast, e presso tutti i dentisti convenzionati Unisalute può usufruire di un listino a tariffe vantaggiose sulle prestazioni. Una volta appurato il lavoro da fare, il dentista manda il preventivo a Unisalute, che avalla il preventivo. Non viene erogato nessun tipo di contributo o rimborso, ma c'è la possibilità di un 20/30% di risparmio sulle tariffe di mercato. Sapete se anche con Cadiprof tutto ciò è possibile? grazie

  • Patrizia

    11/01/2020 - 19:47

    cara rossana, eccoti .. scusa per prima , totalmente in buona fede! Per risponderti: puoi vedere da te sul piano sanitario di cadiprof . Tu hai usato una struttura non convenzionata , e in questo caso lo scoperto è al 50% e il minimo non rimborsabile di 60,00 euro. Se parti dalla somma che hai speso , fai i tuoi conti. Conviene usare le strutture pubbliche o quelle convenzionate con unisalute , perché pagano direttamente la struttura con una franchigia di 25,00 euro . Sul sito di cadiprof trovi tutte le strutture convenzionate e puoi prenotare attraverso il numero verde , scarica la guida completa , è molto chiara ciao e grazie patrizia cgil

  • Rossana Canu

    11/01/2020 - 14:29

    Ciao care colleghe, faccio una domanda a quelle di voi iscritte al Cadiprof, che hanno avuto modo di avere i rimborsi delle visite specialistiche. Vi è mai capitato per caso, che una visita medica specialistica non vi sia stata rimborsata? Io ho mandato la mia prima domanda di rimborso per visita medica specialistica e non mi è stata rimborsata. La motivazione: “la polizza prevede uno scoperto del 50% con un minimo non indennizzabile pari a €60 per ogni prestazione”.

  • Patrizia

    03/01/2020 - 20:20

    cara giulia, il piano sanitario è stato modificato il 1.1.2019 , tra le modifiche c'è anche il pacchetto prevenzione. Consulta il sito cadiprof , nella home page apri la pagina " novità 2019" , sul blog avevamo fatto un articolo apposito per spiegare le novità, te lo riassumo : la prestazione è stata solo modificata per renderla più efficiente a seguito del parere del comitato scientifico di cadiprof, che ha verificato che ci si rivolge per la visita preferibilmente allo specialista di fiducia e non a quello indicato da cadiprof .Sostanzialmente il pacchetto prevenzione copre le analisi, le visite senologiche e cardiologiche rientrano tra le prestazioni specialistiche. Quindi tu farai le analisi con il pacchetto prevenzione e poi la visita specialistica dal tuo medico , avranno copertura separata ma sostanzialmente non cambia nulla. Puoi vedere da te sul sito di cadiprof "piano sanitario", scaricando l'intera guida. Se non sono stata chiara chiedi pure! patrizia cgil

  • Giulia

    03/01/2020 - 10:27

    Buongiorno, a fine anno (2019) ho provato a prenotare il pacchetto prevenzione rischio cardiologico e non riuscendo a farlo dal sito unisalute ho parlato con un operatore che mi ha rassicurata dicendomi di provarci nuovamente a Gennaio 2020. Avendo sempre lo stesso problema dal sito ho chiamato Unisalute che sostiene di aver tolto tale pacchetto dal Piano Sanitario ma di aver aggiunto altre cose... (quali non si sa...). Possono togliere prestazioni dal piano sanitario quando è ancora in vigore quello del 2018? vi risulta? Grazie mille, Giulia

  • Patrizia

    12/12/2019 - 21:49

    cara Collega Veronica, eh si il piano sanitario prevede proprio che in fattura sia specificato di ogni singola prestazione (v. piano sanitario pagina 20). Chiedi al tuo ginecologo può porre rimedio con un duplicato della fattura fatto per bene .. ciao patrizia cgil

  • Veronica

    12/12/2019 - 16:07

    Buongiorno colleghe, ho richiesto un rimborso di una fattura tramite la mia area riservata del sito Unisalute e ho chiesto poi spiegazioni in merito al fatto che mi hanno negato il rimborso telefonando al numero verde 800016635 Cadiprof. Perciò fino a qui credo di aver utilizzato la procedura corretta. La mia domanda però è un'altra e riguarda il motivo per cui è stata respinta la domanda di rimborso. La fattura è relativa ad una visita ginecologica effettuata privatamente in una struttura non convenzionata perciò mi spetterebbe un rimborso del 50% con la franchigia di 60 €. Mi hanno negato il rimborso perchè sostengono che sulla fattura debbano essere indicati gli importi distinti per ogni prestazione, ma il medico ha scritto a mano sinteticamente e tutto abbreviato "visita gin eco tvs" con il totale della fattura. Mi confermate il fatto che non possano rimborsare una fattura di questo genere? Grazieeeeeee

  • Patrizia

    02/12/2019 - 18:12

    Caro Nicola , provo a spiegarti , mi dirai se sono stata chiara: cassa sanitaria integrativa ed ente bilaterale sono previste da norme contrattuali , per questo sono un obbligo contrattuale, come tutte le norme contenute nei contratti nazionali : la loro obbligatorietà è stata rafforzata dalla circolare del Ministero del lavoro n. 43/2010 in tema di enti bilaterali. I versamenti che i ns. datori di lavoro fanno sono un pezzo del nostro stipendio che vanno a formare il fondo complessivo che poi ci consente di usare tutti le prestazioni degli enti. Dalla lettura della circolare del Ministero che ho citato sopra , si capisce bene che l'indennità contenuta è una somma "risarcitoria" per una mancata iscrizione non sostitutiva delle prestazioni, infatti queste sono enormemente superiori a quel valore. Il datore di lavoro non può fornire le prestazioni date da cassa e dall'ente bilaterale , semplicemente non ci sono. L'indennità risarcitoria contenuta nella norma contrattuale nasce dall'esigenza di avere uno strumento sanzionatorio , lo scopo è spingere all'iscrizione agli enti. Non è nello spirito della norma né della circolare 43/10 la scelta tra iscrizione e somma risarcitoria . ciao patrizia CGIL

  • Nicola

    02/12/2019 - 9:34

    Io non capisco perchè si continua a parlare di iscrizione obbligatoria quando il datore di lavoro può invece corrispondere l'indennità di 32 euro al mese (in teoria continuando a garantire le stesse prestazioni offerte dal cadiprof). Non capisco in che modo può essere obbligatoria se già il contratto collettivo stesso prevede un' alternativa.

  • Patrizia

    29/11/2019 - 17:27

    Vista così , vuol dire che sono prestazioni di una struttura convenzionate con unisalute e che la stessa paga direttamente. La cosa migliore è accedere a cadiprof ed entrare in unisalute da li. ciao patrizia cgil

  • Irene

    29/11/2019 - 12:28

    Buongiorno, ho prenotato una visita attraverso il sito UNISALUTE e sulla ricevuta c'è scritto che per la prestazione richiesta non dovrà essere corrisposto alcun importo alla struttura sanitaria. E' esatto o sarei dovuto passare dal sito Cadiprof? Scusatemi ma sono alquanto confusa.

  • Patrizia

    28/11/2019 - 17:10

    ciao michela, se vai sul sito di ebipro ( link qui sotto ) troverai l'elenco completo degli interventi di assistenza , non sanitaria. Se qualcosa non è chiaro chiedi! ciao patrizia CGIL

  • Michela

    28/11/2019 - 15:28

    Ciao colleghe! Mentre Cadiprof mi è chiaro e lo utilizzo molto spesso, non riesco a capire come poter sfruttare ebipro e per cosa mi può essere utile. Scusate se la domanda non è molto arguta!

  • Iva

    27/11/2019 - 16:32

    Tutto molto chiaro. Grazie!

I commenti sono chiusi

↓