impiegate
  • nicole

    19/08/2021 - 20:02

    Grazie Patrizia, ho letto il protocollo e ne farò tesoro. Nicole

  • Patrizia

    19/08/2021 - 18:00

    Cara Nicole, ti rispondo dalla pagina del blog dove è spiegato il protocollo sicurezza firmato da Confprofessioni e al quale devi attenerti tu e il tuo datore di lavoro. Il protocollo è stato recepito in uno dei decreto del governo dell'anno scorso, quindi è legge. Non volevo assolutamente dare giudizi, è un confronto di opinioni, come succede sul blog. Conosco bene Crisanti lavora a Padova, la mia città, leggo tutti i suoi articoli, so cosa pensa. So bene che il green pass non è una misura sanitaria ma vedi questa è una epidemia mondiale , muoiono in milioni non sappiamo come uscirne , l'unica arma che abbiamo è il vaccino , non è una pozione magica , come il vaccino anfinfluenzale ci difende dalle conseguenze più gravi e mortali, siamo sul titanic e abbiamo una scialuppa di salvataggio in mezzo all'oceano o morire annegati o prendere la scialuppa , io prendo la scialuppa ho più possibilità. Ho fatto entrambe le dosi del vaccino, sto bene , so che posso prendere il covid comunque e posso infettare ma le conseguenze saranno molto molto minori , e forse se lo facciamo in milioni c'è possibilità di fermare l'epidemia . Non è poco. Questa è la mia opinione ciao e auguri patrizia cgil

  • Patrizia

    15/05/2020 - 19:17

    Cara Giusy, come è possibile che tu abbia un contratto ci collaborazione ? sei a ritenuta d'acconto? spiegati meglio , c'è qualcosa che non va . La cassa in deroga sotto i 5 dipendenti non richiede l'accordo sindacale , quindi è il datore di lavoro che decide modalità, tempi, persone. In linea teorica hai ragione te ma dovreste raggiungere un accordo di studio tra il datore di lavoro e le colleghe e sperare che il datore di lavoro lo recepisca. Proponilo! patrizia cgil

  • Giusy

    15/05/2020 - 17:53

    Buonasera e grazie per il supporto alla categoria. Io sono una collaboratrice di uno studio contratto collaborazione continuativa. Siamo in 4 col medesimo contratto e svolgiamo identiche mansioni. Dal 4 maggio scorso 2 di noi sono state richiamate in ufficio al lavoro e due no. Volevo solo sapere se é una discriminazione inaccettabile oppure se é lecito per diminuzione carico di lavoro. Però non sarebbe corretto magari ridurre orario del singolo e dar modo a tutte e 4 di lavorare?

  • maurizio

    09/05/2020 - 12:18

    eh... le domande sempre e solo giusto negli studi.... categoria sempre pronta verso i propri dipendenti. i controlli tanto li fanno mai visto che tanti studi, direi tutti son agli interni dei palazzi ed i controlli son piu' mirati alle ditte o negozi peccato...

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓