impiegate
10

Studi posti in Genova – crollo ponte

09/11/2018 - 18:10

PONTE MORANDI E EBIPRO

Buongiorno colleghe e colleghi.

Abbiamo una notizia per gli studi posti nella città di Genova, coinvolti dalla catastrofe del Ponte Morandi. Pur sperando che la misura serva a pochi, ve ne diamo informazione.

Ebipro come sapete ha innalzato da 250 a 500 euro il contributo erogato per gli studi che hanno avuto accesso ad ammortizzatori sociali.

Ha già da tempo deciso che pari aiuto spetta agli studi coinvolti dagli eventi sismici del 2016.

Il recente crollo del Ponte Morandi a Genova, dove è stata istituita anche un’area rossa, ha indotto l’Ente ad allargare la manovra di sostegno anche per questa catastrofe. Rivolge infatti la stessa possibilità agli studi posti nell’area coinvolta.

Consultate il sito Ebipro per il regolamento.

Ricordate che occorre essere iscritti alla bilateralità da almeno 18 mesi.

Un abbraccio a tutte le persone coinvolte da questi tragici eventi dalla redazione impiegate.org

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • Patrizia

    30/01/2019 - 10:24

    cara katia, ci siamo mosse subito , la pensiamo come te , la prevenzione del tumore al seno è una conquista per la salute delle donne , non è solo questione sanitaria ma di civiltà e di rispetto per noi stesse è vero che le scelte sul piano sanitario sono legate a logiche economiche e assicurative ma cadiprof è anche altro secondo noi . Abbiamo sentito subito il nazionale filcams , speriamo di riuscire a modificare questa scelta. I vostri messaggi in proposito sul blog sono molto importanti. La prestazione è comunque rimasta ma non nel pacchetto prevenzione . Grazie per il tuo messaggio , aspettavamo un segnale per parlarne! patrizia cgil

  • katia pistolato

    30/01/2019 - 8:49

    Buongiorno, stamattina ho ricevuto questa pessima notizia da Cadiprof: "Dal 1° gennaio 2019, il Pacchetto Prevenzione CADIPROF viene modificato: escono dalle prestazioni automaticamente comprese la visita specialistica cardiologica e la visita specialistica senologica." Non siete d'accordo sul fatto che la prevenzione, soprattutto per quanto riguarda il tumore al seno, sia fondamentale? C'è qualcosa che si può fare perchè questa modifica del Piano sanitario venga annullata? Grazie. Katia

  • Patrizia

    11/01/2019 - 20:12

    cara monica, ti ho già risposto sulla posta di fb ma faccio il bis , potrebbe servire a qualche collega: controlla se il contratto che ti viene applicato è quello per i dipendenti degli studi professionali firmato con confprofessioni (lo trovi qui sul blog tra i documenti ) . Se ti viene applicato, l'unica cassa sanitaria integrativa è cadiprof e l'ente e ebipro , applicarli è OBBLIGO CONTRATTUALE. Per i rimborsi a causa della mancata iscrizione dovrai controllare tutte le prestazioni di cui non hai potuto usufruire e poi chiedere il rimborso al tuo datore di lavoro ! ciao Patrizia CGIL PS i contratti nazionali hanno valore per tutta la categoria se firmati da parti rappresentative , non conta se il datore di lavoro è iscritto o meno all'organizzazione firmataria del contratto, questa è una vecchia e fuorviante polemica che lascia il tempo che trova

  • Monica Venanzi

    11/01/2019 - 13:43

    Grazie, ma vorrei anche una precisazione sulla cadiprof...è possibile che il commercialista possa scegliere al posto della cadiprof un ente che si chiama enbi? Sarebbe comunque obbligatoria la cadiprof o può essere un alternativa? È molto importante questa precisazione prima di esigere l'iscrizione. Grazie Mille.

  • Monica Venanzi

    10/01/2019 - 21:50

    Grazie Patrizia, perché il commercialista del mio datore asserisce che non lo sia, ma che possa essere sostituita con l'iscrizione alla enbi, altro ente....siccome vorrei contestare ciò, devo essere sicura al 100 per 100 che non ci sia questa alternativa. Se mi confermi che questa eventualità di scelta non è possibile esigerò la giusta iscrizione.Grazie mille.

  • Patrizia

    10/01/2019 - 19:51

    ciao monica , benvenuta! si è obbligatoria l'iscrizione a cadiprof e a ebipro (articolo del contratto n. 13 e 15 e 16 , quindi devi "esigerla". ciao ! patrizia CGIL

  • Monica Venanzi

    10/01/2019 - 19:16

    Buonasera, sono nuova...vorrei sapere se l'iscrizione a cadiprof da parte del datore è obbligatoria...Grazie in anticipo e buon lavoro a tutti.

  • Patrizia

    21/11/2018 - 17:45

    bis per anna uso per comodità questo post , però ha ragione irene .. dobbiamo cercare di non fare confusione sugli argomenti. Il ns. contratto non indica una data per il pagamento della retribuzione . La retribuzione deve essere pagata mensilmente , la data deve essere fissata nel contratto di assunzione e non deve andare oltre il 10 del mese. ciao ! patrizia CGIL

  • irefi

    21/11/2018 - 9:27

    ciao Anna, benvenuta nel blog. per le prossime domande ti chiedo la cortesia di usare il tasto cerca e postarle nell'argomento più simile al quesito. es. la tua attuale domanda, potevi scriverla in busta paga o simili. in ogni caso non c'è data esatta. si presume entro il dieci e solitamente, i colleghi con i quali ho parlato vengono pagati entro quella data. a me per esempio mi ha sempre pagata entro il cinque salvo rarissime eccezioni solitamente dovute al fatto che il consulente non gli ha fornito la busta in tempo. ciao.. ah, se hai bisogno di ulteriori precisazioni sposta il tuo nuovo quesito nell'area corretta. questo articolo riguarda altro come avrai notato. un abbraccio

  • Anna garattoni

    21/11/2018 - 8:59

    scusate. Sono nuova del blog. C'è una data precisa nel nostro contratto entro la quale devono essere pagati gli stipendi ,? Grazie

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓