impiegate
2

SOLDI SOLDI SOLDI… COSA CI ASPETTA? QUATTORDICESIMA E TRANCHE CCNL

26/06/2017 - 10:00

QUATTORDICESIMA E ULTIMA TRANCHE AUMENTO CCNL STUDI PROFESSIONALI 2015 – 2018

Care colleghe e cari colleghi, di qualunque area voi siate, occhio alle buste paga. Quattordicesima, aumenti, scatti di anzianità e tutte le voci varie espresse in diversi momenti della vita lavorativa, rischiano di farci fare confusione!

E’ questo il momento per ricordarvi che a breve ci saranno, un cosiddetto attimo di respiro portato dalla 14^ e, a settembre, invece arriverà – con la busta paga consegnata ad ottobre – la piccola ed ultima tranche di aumento contrattuale.

Il CCNL 2015-2018 è infatti riuscito a mantenere indenne la quattordicesima così come l’abbiamo sempre conosciuta e così come siamo sempre stati abituati a riceverla. Eh sì, occhio a chiamarli diritti acquisiti, perchè possono essere sempre minati!

Pertanto, ENTRO IL 30 GIUGNO p.v., ci deve essere corrisposta la quattordicesima mensilità.

Chi ve la paga dopo, e sappiamo che c’è chi ve la paga con calma al rientro dalle ferie, non rispetta il termine stabilito dal CCNL Studi Professionali! Se non gli dite nulla, diciamo che nei confronti dei capi state operando una “silenziosa gentil concessione”.

VI SPETTA AL 30 GIUGNO ripetiamo!
Esigetela e fatevi le ferie in tranquillità!

E LA TRANCHE DI AUMENTO?

Quando le ferie saranno già un ricordo e noi saremo a piangere dietro scadenze varie, arriverà l’ultimo aumento della paga base contrattualmente stabilita dalle parti in corso del rinnovo CCNL valido dal 2015 al 2018. Termine di aumento 1° settembre 2017.

Quando riceverete la busta di ottobre sarà bene che controlliate l’importo di base del vostro stipendio.  Fino a nuovo rinnovo del CCNL, quella sarà la vostra paga base. O, come diceva la mia nonna, “il minimo sindacale”.

Sarebbe stato opportuno verificare di volta in volta l’esatta corresponsione degli aumenti spettanti in tranche ma, per chi non l’avesse fatto, richiamiamo ora l’attenzione invitandovi alla verifica con la busta paga di ottobre.

MONEY MONEY MONEY!!

Vi abbracciamo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • patrizia

    07/09/2017 - 18:00

    cara silvana , ti perdono lo sfogo capisco , anch'io ho maturato scatti in questo modo, ora tu perdonerai me se ti chiedo di non usare la parola vergogna senza soggetto.. mi fa impazzire... e poi le norme contenute nel contratto, che è costato molta fatica a pochissime di noi, sono diritti e non privilegi . I diritti si conquistano con la contrattazione non sono concessioni dei datori di lavoro e nemmeno una legge ma il risultato di una trattativa, se fossimo in tanti e organizzati nel nostro settore non faremmo tutta sta fatica. L'anno prossimo scade il contratto e avrai l'occasione di dire la tua di aiutare nell'attività sindacale , quale occasione migliore per dare un senso allo sfogo che di per se non produce nulla? a presto ! patrizia cgil

  • SILVANA

    05/09/2017 - 10:24

    Buongiorno, scusatemi, io continuo ad insistere, inutilmente, per sollevare questione scatti di anzianità previsti dal nostro CNL per soli 24 anni di servizio. Purtroppo (??) io ne ho 32.....sembra quasi sia un aspetto negativo all'interno degli studi professionali visto che non sono previsti scatti ulteriori...CHE VERGOGNA!!! I nostri titolari, nella maggior parte dei casi, non necessitano di questi privilegi e nemmeno si preoccupano di esserne riconoscenti DOPPIA VERGOGNA!!! UN SALUTO A TUTTI perdonatemi lo sfogo.

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓