impiegate
38

Lettera aperta alla controparte

07/02/2006 - 13:23

“da : WWW.impiegate.org Il sito dei dipendenti degli studi professionali A Consilp – Confprofessioni A Confedertecnica A Cipa Lettera aperta ai nostri Datori di lavoro Il contratto nazionale è scaduto lo scorso 30 settembre. Siamo certi che siate consapevoli dell?importanza del nostro ruolo nei Vostri studi, che conosciate ed apprezziate la nostra professionalità nello svolgere un lavoro spesso pieno di responsabilità. Lavoriamo spesso gomito a gomito con Voi e per lavorare insieme è necessario reciproco rispetto ma, troppe volte non ci sentiamo per nulla rispettati. Siamo una categoria frammentata ma pronta ad unirci per farvi arrivare la nostra voce. Con la presente Vi chiediamo venga raggiunto rapidamente un buon accordo che dia dignità al nostro lavoro e che premi la nostra professionalità, adeguando i nostri bassi stipendi a quelli delle altre categorie di lavoratori. Chiediamo inoltre che ciò che è stato da Voi sottoscritto venga rispettato da tutti. Ci riferiamo in particolar modo a Ca.Di.prof., la cassa assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti degli studi professionali, alla quale la maggior parte di noi non è stato iscritto, nonostante essa sia parte integrante dell?accordo del 28 luglio 2004. Grati per l?attenzione, ci auguriamo che il nostro appello sia ascoltato.” Che ne dite?

  • Ross

    14/03/2006 - 18:17

    Approvo completamente. Sono molto arrabbiata in questo periodo perch? solo con il mio stipendio non riesco nemmeno a pagare un affitto per una casa decente. Non vedo perch? noi dobbiamo essere pagate meno degli statali quando lavoriamo di pi? e meglio. grazie

  • lucia

    03/03/2006 - 15:21

    provvedo!! nn ci avevo pensato..son proprio persa..

  • patrizia

    03/03/2006 - 13:26

    per Lucy: proviamo a mettere le modifiche alla lettera cosa dici? ciao Patrizia

  • lucy milano

    20/02/2006 - 15:12

    se ci fosse gi? il govenro nuovo si potrebbe anche fare,comeunque come ha detto pi? volte Patrizia il Governo non intervniene mai nelle questioni contrattuali a meno che non ci siamo problemi irrisolvibili tra le parti..

  • per lucy

    18/02/2006 - 10:11

    trovo buona l'idea di sally di mandare la ns lettera anche all'on. avv. Ignazio Larussa, cos? vediamo se la sua ? solo demagogia o reale volont? di impegnarsi per cambiare le cose e dare uno stipendio dignitoso non solo alle sue segretarie ma a tutte le segretarie italiane che non lavorano per lui. Se no ? troppo facile scrivere delle belle parole e poi? Lucy , patrizia voi cosa ne pensate? e le/gli altre/i? ciao e grazie

  • per lucy

    16/02/2006 - 18:56

    Chiedo umilmente scusa a Lucy e mi complimento con Te. Per quanto riguarda le ferie nel nostro studio da 2 non conteggiamo pi? il sabato come da esplicita richiesta. Lo so che il contratto lo prevede ma proprio in forza della distribuzione su 5 giorni delle 40 ore siamo riuscite a fargli capire che la ?regola? ? un p? vecchiotta e lui ci ha accontentate. Il tutto ? nato quando ad una ex collega il nuovo consulente ha iniziato a non conteggiare pi? il sabato? ed io ho preso la palla al balzo e leggendo e rileggendo il contratto mi sono convinta ed ho convinto il mio capo. Spero vivamente che ci? possa avversari per tutti. Per quanto riguarda la lettera mi ? venuto in mente che l'avv. Ignazio Larussa ha un suo studio privato a Milano e chiss? si potrebbe scrivere anche a lui per far s? che la nostra voce arrivi sino a Roma?. forse ? solo un'illusione? Ma che ci costa a noi? Da voci di corridoio sembra che la sua segretaria sia ben pagata. Vi trascrivo una frase di presentazione che c'? sul suo sito: ??La competenza professionale ed il sereno equilibrio nei confronti delle delicate questioni giudiziarie, ne fanno, negli ultimi anni, il portavoce della destra per i problemi della Giustizia. Ma ? rilevante il suo impegno anche in altri temi, quali la sicurezza dei cittadini, l'immigrazione, la riduzione del peso fiscale, la tutela dell'identit? nazionale, le libere professioni.? ed io aggiungere dei lavoratori degli STUDI PROFESSIONALI DI TUTTA ITALIA. Chissa se va'! sally

  • maurizio

    15/02/2006 - 21:17

    complimenti lucy per le quasi 30000 visite a questo sito?Certo un po' di merito e' anche mio?eh eh eh scherzo.. ciao ciao

  • patrizia cgil

    15/02/2006 - 16:06

    cara lucy, si ? proprio cos? c'? chi conta 22 e chi conta 26 il risultato non cambia ciao Patrizia

  • lucy,milano

    15/02/2006 - 15:07

    grazie al sito impiegate.org innanzitutto! Patrizia x le ferie:iomaturo 22 gg l'anno e mivengono conteggiate dal luned? al venerd?,il risultato ? uguale?son sempre 4 settimane no?ogni tnato pure io ho le mie defaiance..(si scrive cos???

  • patrizia cgil

    15/02/2006 - 13:33

    coda al messaggio lasciato ieri sera tardi: per sally: le ferie sul ns. contratto sono chiare il sabato va conteggiato sia che la distribuzione dell'orario sia su 5 o 6 giorni non c'? possibilit? di interpretazione diversa. Ho anche approfondito l'argomento con il segretario di categoria qui a Padova ed ? cos?.In busta paga ? meglio ferie in giorni e permessi in ore. Poi ? vero il sito ? del sindacato e va ringraziato ma l'idea del blog ? di Lucy che ha colto al volo una esigenza di spazio nel sito che ? piccolino ormai, quindi grazie Lucy !! ciao Patrizia cgil

  • lucy,milano

    15/02/2006 - 10:25

    a 30.000 si festeggia! Milano ci sar?,qst volta si,per le schede passa tutto via mail che poi posto. per la cartolina ok!

  • patrizia cgil

    15/02/2006 - 0:20

    cacchio questo blog ? una chat ? Barbara in tempo reale! Io faccio lo sportello in cgil da un paio di anni e ho una opinione precisa sul perch? non ci si iscrive al sindacato, il motivo non sono sempre i soldi ma la convinzione che il sindacato sia una specie di istituzione pubblica e non l'associazione dei lavoratori ed essendo una associazione ? appunto sostenuta dalle iscrizioni dei propri associati appunto i lavoratori e pu? rappresentarli perch? sono iscritti. Ecco questo noi non lo capiamo, pensiamo che il servizio o l'informazione sia dovuta e basta e non ci chiediano altro. Dobbiamo fare un bel salto di consapevolezza non credi? Ma di che citt? sei? ps anche a me servono i 10,00 al mese ma preferisco darli a chi mi pu? difendere e rappresentare in tutte le sedi: governo, trattative ecc. poi i soldi per un sindacato forte ritornano in altri modi. ps 2 ehi Lucy sei quasi a 30.000 incredibile! patrizia

  • barbara

    15/02/2006 - 0:07

    sono di Perugia purtroppo!

  • barbara

    15/02/2006 - 0:04

    Cara Patrizia vorrei- se vuoi- sapere anche da te, secondo la tua esperienza, quali possono essere i motivi di tutta questa reticenza ad iscriversi.Vediamo? forse anche la ricerca di questo potrebbe aiutare?chiss? ?ad incrementare a farlo. Ciao a tutti

  • patrizia cgil

    14/02/2006 - 23:58

    care ragazze ? un piacere leggervi, mi emoziona perch? vi sento vere, sincere, non pensavo che attraverso un mezzo che sembra cos? freddo potessero passare delle emozioni cos? forti, vi ringrazio date un senso alla mia attivit? sindacale. Non scusarti Sally ? tutto vero quello che dici compresa la rabbia, mi ha talmente colpito quel tuo messaggio che ho riaperto la bozza del libro sul sito gi? verso la stampa per inserirlo e non contenta l'ho usato come parte centrale per fare il ns.intervento al congresso nazionale della Filcams di Palermo. Tutte noi abbiamo bisogno di sindacato non c'? dubbio nel senso che siamo senza difesa, dobbiamo partire da qui e a proposito di questo, il sito lo ha voluto la cgil, lo ha costruito lo ha finanziato e ha chiesto a me di seguirlo , quindi il grazie va al sindacato che ha pensato bene di usare questo mezzo per raggiungerci e vedo che rispondiamo bene,ma ancora troppo poche di noi vanno nelle sedi sindacali, allora come fa il sindacato a difenderci se non esistiamo? Ha ragione Lucy non sappiamo cos'? il sindacato. Abbiamo in progetto di organizzare una riunione a Milano e a Firenze con voi, appena siamo pronti vi diremo quando, sarebbe l'occasione giusta per mettere a frutto i tanti discorsi fatti. A proposito barbara di dove sei? per Lucy e Angela: ho parlato oggi con Mario, lui ? pronto per inserire volantini e cartolina ma tutto deve passare per il sito nazionale Filcams e poi tornare sul ns. ci sono delle questioni tecniche da risolvere ancora qualche giorno di pazienza. Io oggi sono riuscita a fare le due schede su fondoprofessioni e Pensioni, domattina faccio quella sul sindacato e poi te le mando per e mail , mettiamo tutto sul blog ok? ciao baci affettuosi a tutte Patrizia cgil

  • per Barbara

    14/02/2006 - 17:42

    Come vedi stiamo cercando di lottare insieme tutti quanti. Scambiandoci idee ed esperienze stiamo cercando di concretizzare, finalmente, una ?lotta? contro chi sfrutta e continuer? a sfruttare. Grazie a questo sito -grazie davvero a chi ha concretizzato questa IDEA ? si sta appunto cercando di venire allo scoperto e capire quanto di marcio ma anche quanto di buono c'?. Qualche hanno fa sul sito dell'Ordine di Milano nella riserca di personale un noto avvocato milanese cercava una segretaria che sapesse fluentemente l'inglese, baga base, e che avesse la V elementare ripeto V elementare?. fate un p? voi. Sapeste quante volte ho avuto voglia di telefonare e prendere appuntamento per poi mandarlo a quel paese?.. Un altro avvocato milanese si soffiava il naso, gettava in terra il fazzoletto sporco e .. costringeva la segretaria a raccoglierlo e buttarlo, puntualmente. Io sono stata costretta a licenziarmi da uno Studio di una pazza che lavorava solo per divertimento ? non aveva altro da fare che spendere- allora miliardaria, io aspettavo un bimbo e senza entrare nei particolari, mi sono rivolta al sindacato a MILANO e questi ultimi mi hanno consigliato di starmene a casa. Ero giovane, un'altra bimba di 1 anno, la sorpresa di aspettarne un altro, la casa da pagare? brutti momenti ma non ho potuto fare altro. Pensate che la tizia si ? cancellata dall'albo per non pagarmi il TFR ? diceva lei ? che invece mi ? stato pagato ? ed io mi stavo ammalando. Poi piano piano ho trovato un nuovo studio, ho perso un anno di lavoro , quindi, dovr? lavorare un anno in pi?, e mi sono risollevata piano piano ed ? cresciuta con me la voglia di lottare e di non farmi mettere pi? i piedi in testa ma sempre con la dovuta educazione ma con molta fermezza. Ed ? per questo e per altri motivi che quando parlo con ragazze che si lamentano e non fanno nulla anche nel loro piccolo a volte mi incavolo. NULLA E' FACILE MA VI PREGO UNIAMOCI e soprattutto dobbiamo usare la testa. Scusatemi.sally

  • lucy,milano

    14/02/2006 - 15:35

    io credo che non ci si iscrive al sindacato perch? non si sa cosa sia!!! e poi qnd uno non sa cosa gli spetta e cosa ti tolgono perch? non conosce il contratto,non pensa di aver bisogno del sindacato. io ho iniziato a 22 anni,primo lavoro,cosa ne sapevo io del sindacato? per fortuna nn ho problemi in studio,ma se li avessi avuti non avrei saputo a chi rivolgermi. mio fratello ha iniziato da poco a lavorare,gli hanno consegnato una lettera piena di errori?se nn avesse avuto me cosa avrebbe potuto fare?non avrebbe saputo minimamente cosa fare oltre che fidarsi di c? che c'? scritto su un documento ufficiale?.

  • per barbara

    14/02/2006 - 14:47

    il motivo delle esigue iscrizioni al sindacato? non voler gravare su uno stinpedio gi? troppo povero (scusate ma anche i ? 10 circa al mese mi fanno comodo per la spesa)o forse per un discorso politico?

  • barbara

    14/02/2006 - 12:25

    Tutto bene ci? che dici Sally?..anche io ho lottato ed ottenuto sempre almeno quel poco che il ns povero contratto ci offre sia da non iscitta che da iscritta, ma x ottenere di pi?, x un'inizio di svolta decisiva bisogna cambiare mentalit?, bisogna ragionare staccandosi dalle realt? provinciali, dagli usi e consuetudini dei vari studi, dall'individualit? e non c'? nulla da fare, le parole?.parole?.parole?.non supportate dalle azioni rimarranno sempre vane e prive di concreta efficacia. Ecco questo sito con quello che ci permette di esternare ? gi? un mezzo?apritelo anche negli Studi!!!; Benissimo anche l'iniziativa della lettera a questo punto ?pepata? o non pepata basta che la mandiamo.E'intanto un gesto e non una parola! Una cosa volevo chiedere a tutti/e se volete rispondere: qual'? secondo voi il motivo delle esigue iscrizioni al sindacato?

  • barbara

    14/02/2006 - 12:25

    Tutto bene ci? che dici Sally?..anche io ho lottato ed ottenuto sempre almeno quel poco che il ns povero contratto ci offre sia da non iscitta che da iscritta, ma x ottenere di pi?, x un'inizio di svolta decisiva bisogna cambiare mentalit?, bisogna ragionare staccandosi dalle realt? provinciali, dagli usi e consuetudini dei vari studi, dall'individualit? e non c'? nulla da fare, le parole?.parole?.parole?.non supportate dalle azioni rimarranno sempre vane e prive di concreta efficacia. Ecco questo sito con quello che ci permette di esternare ? gi? un mezzo?apritelo anche negli Studi!!!; Benissimo anche l'iniziativa della lettera a questo punto ?pepata? o non pepata basta che la mandiamo.E'intanto un gesto e non una parola! Una cosa volevo chiedere a tutti/e se volete rispondere: qual'? secondo voi il motivo delle esigue iscrizioni al sindacato?

  • sally II

    14/02/2006 - 11:16

    quindi aveva senso conteggiare il sabato come FERIE. Ma se la distribuzione delle 40 ore va dal Lu- al Ve, quindi, 5 giorni non vedo perch? si deve calcolare il sabato come ferie. Io lottando e rilottando ci sono riuscita da un paio d'anni- e non nascondo che me ne sento dire di tutti i colori- MA chi se ne? importa! BACI BACI BACI a tutti e scusate se mi sono prolungata, non so tutto e me ne guardo bene ma cerco di leggere e rileggere il contratto e cercare, quando possibile, di spuntarla il tutto con i dovuti modi. CIAO Ciao

  • sally

    14/02/2006 - 11:13

    Carissima Patrizia, Ti ringrazio molto e Ti sono grata pe quello che fai e farai per noi. Per la mia esperienza con i Sindacati Ti dico che:fossero tutti come Te. Non sono iscritta al Sindacato ma lo far? prestissimo. Sapessi quante lotte ho fatto nella mia vita per vivere meglio io e far vivere meglio le Colleghe. Ho vinto qualche battaglia ma devi stare sempre all'erta. Quando parlo con ragazze degli Studi Professionali noto troppa svogliatezza, diciamo cos?, ma io continuo a combattere ? anche se mi sembra di combattere coi mulini a vento- e, dove posso, a suggerire che abbiamo anche dei diritti?? Comunque grazie ancora. Ringrazio anche tutte/i coloro che rispondono ai quesiti che vi vengono sottoposti. Scusa la fretta con cui scrivo. Si Patrizia, l'ho scritto io. Per tutti: sarebbe bello che vicino alla firma ognuno scrivesse la citt? da cui ?scrive?. Per quanto riguarda la lettera al ?Ministro?, se posso dire la mia, la cartolina la affiggerei dappertutto (ove possibile) mentre per la lettera la farei pi? elaborata inviandone copia anche al Presidente -che ? donna ? del Ordine/Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro ? visto che i Consulenti NON APPLICANO bene il contratto ? vedi appunto la CADIPROF- Noi abbiamo cambiato Consulenti per questo motivo ora vedremo i nuovi cosa faranno ? al neo eletto avv. Giuggioli ? Presidente dell'Ordine di Milano ? e, ove possibile, al vari Ordini, anche per segnalare le LIBERTA' che i loro iscritti si prendono nei confronti di chi lavora. Servir? a poco?. intanto si smuovono le acque. Leggete le riviste dell'Ordine che arrivano in ufficio e le Rassegne Stampa che inviano per e-mail gli avvocati e vi renderete ancora pi? conto come anche gli avvocati cercano di lottare per i loro diritti ? vedi Pensione ecc.. ? Loro hanno un Sindacato che ?lotta? e NOI chi siamo. Per quanto riguarda le ferie invece voglio far notare che il nostro contratto ? salvo errore ? prevedeva, ai tempi della stesura, la distribuzione delle ore di lavoro (esempio 40 ore) su sei giorni,

  • per sally

    13/02/2006 - 20:43

    cara sally devo una risposta a te e a tutti su come funziona il sindacato, le trattative ecc. , domani mi sono presa un giorno di ferie anche per questo, spiegher? 1) sindacato 2) pensioni 3) fondoprofessioni e la formazione. Ci vuole un p? di tempo per scrivere, domani lo faccio qui e sul sito. Per Lucy: vedo che Mario tarda per la cartolina , questa settimana ha il trasloco dalla sardegna a Vicenza e il 20 inizia il nuovo lavoro e immagino sia preso per il collo, vuoi che intanto mandiamo e mail tra te me e Angela e intanto cominciamo ? che dici? La lettera possiamo aggiungere qualcosa mah! il tono non pu? essere diverso credo. vedremo domani ci penser? e vi proporr?. ciao baci a tutti Patrizia per sally bis: hai scritto tu insieme alle tue colleghe quel magnifico messaggio sul sindacato? lo leggeremo al congresso nazionale della Filcams questa settimana contenta? ciao

  • lucy,milano

    13/02/2006 - 16:23

    maurizio il motivo del tono pacato lo ha ben spiegato Patrizia,diciamo che in parole povere ?non siamo nessuno (per ora)cosa pretendiamo?? un po' brutale ma ? qst il motivo,noi scriviamo epr presentarci innanzitutto e non ci si pu? presentare dicendo VOGLIAMO! almeno qst ? ci? che penso. e come ho detto nulla vieta dopo qst lettera di presentazione di dire quali sono le ns richieta,nn trovi?

  • sally

    13/02/2006 - 16:19

    No Maurizio, non deve rimanere un sogno, dobbiamo lottare per noi ma anche per chi verr? dopo di noi. Proprio per questo motivo sarebbe bello mettere a conoscenza di tutti, se possibile, come funzionano le trattative, le modalit? con cui i rappresentanti degli Studi professionali si riuniscono, decidono, -tutto da soli? E' mai possibile che facciano tutto da s?? ? E se i sindacati partecipano, come intervengono? La decisione finale da chi viene presa? (!!!) Tutte queste risposte fornite da chi ? competente potrebbero servire a chi, come spesso si legge, non sa nulla e, risvegliare la curiosit? e la voglia di andare avanti.

  • maurizio

    11/02/2006 - 18:38

    Apprezzo molto il tentativo pero e' un po' ?moscia? come lettera?secondo me i ns. datori di lavoro dopo le prime tre righe la cestinano? Ci vuole pi? pepe.. La mia idea della cartolina e' stata pensata come mezzo per ottenere degli ottimi risultati e finalmente unire tutti i dipendenti degli studi professionali? Secondo me questo e' l'unico e ultimo modo per ottenere qualcosa d'importante.. Questa volta non si deve cedere, si deve andare avanti ad oltranza finch? non otteniamo aumenti degni di tale nome, ticket restaurant e orari flessibili ed altro? Io so che il sindacato si fa il ?mazzo? per noi tutti ma e' inpensabile accettare aumenti di 20 euro. Si deve partire ad esempio da uno stipendio mensile netto per un 4^ livello di 1000 euro.. E vero noi non abbiamo un esercito ma possiamo sempre chiedere l'aiuto di altri?Si parla tanto di solidarieta'? Forse e' arrivato il momento che i lavoratori di altre categorie ?privilegiate? diano una mano a noi poveri/e cenerentoli/e del lavoro dipendente.. Peccato che probabilmente rimarra' un sogno?

  • patrizia cgil

    08/02/2006 - 12:53

    cara Barbara, forse hai ragione un p? di pepe va messo in pi? dicci dove. ciao patrizia cgil

  • patrizia cgil

    08/02/2006 - 12:08

    prima che qualcuno si incazzi? ho riletto la mia risposta di ieri sera, naturalmente dovete leggerla come uno stimolo, sono molto contenta di quello che stiamo facendo insieme qui sul blog era il mio obiettivo, ma penso di avere il dovere di dirvi come funzionano le cose, per cos? dire di tenere il timone per non sbandare, il tono era solo frettoloso delle 23,00 ciao baci patrizia

  • franco

    08/02/2006 - 12:07

    sono d'accordo sia con patrizia per il ruolo del sindacato sia con lucy per la lettera, dobbiamo ricordargli che siamo il motore che li fa guadagnare!!! non mi interessa il loro guadagno (elevato) ma mi interessa che riusciamo ad avere cose che gli altri gia hanno ricevuto! ticket restaurant, orari piu' decenti, previdenza integrativa, contratti piu' unificati con altri settori, etc etc.

  • barbara

    08/02/2006 - 12:15

    ok Patrizia..concordo con ci? che dici?ma intanto aspettando che tutti gli altri si sindacalizzino?.io rimango della mia opinione ?opinabile?.Buon lavoro a tutte/i

  • patrizia cgil

    07/02/2006 - 23:28

    non diamo significati alla lettera che non deve avere. Visto che non scioperiamo, non ci tesseriamo al sindacato, non facciamo assemblee ecc. stiamo cercando dei mezzi per farci sentire, mi sembra ingenuo che pensiate che basta scrivere una lettera con delle richieste queste vengano esaudite , ma vi pare? questa lettera come la cartolina sono delle cose che ci inventiamo per provare ad esistere ! quello di cui parlate ? la piattaforma, ma non c'? problema, basta che il sindacato copi dagli altri contratti(cosa che sta facendo) tanto noi non abbiamo quasi niente che le altre categorie hanno e prova a vedere quello che pu? ottenere, pi? porta a casa meglio per noi, mi pare che vi sfugga ancora il modo in cui vengono fatti i contratti. E' una prova di forza, noi non ne abbiamo, i nostri datori di lavoro si. Quindi quella di cui parliamo ? una protesta cortese perch? non siamo in grado di usare toni duri, per usarli bisognerebbe avere l'esercito che noi non abbiamo !! dovremmo essere duri con noi stessi che non siamo una categoria che non riusciamo ad organizzare una assemblea !! ciao patrizia cgil

  • barbara

    07/02/2006 - 23:01

    brava lucy?il contenuto c'?, anche se a mio avviso la lettera mi sembra un p? troppo dolce e remissiva nella forma; cio? penso che, se una svolta deve esserci, si debba dare un'impronta pi? decisa e marcata. Questo ? solo un mio pensiero e vorrei confrontarmi anche con Voi. Ciao a presto

  • lucy,milano

    07/02/2006 - 15:15

    oltretutto crecdo che nn vadano banalizzate le richieste,? ovvio che tutti noi vorremmo qualcosa di pi? in busta!!! bisogna puntare sulla previdenza intrgrativa,sui buoni pasto,e sull'applicazione di qnt gi? firmato da loro stessi,ovvero che sia consilp-confprofessioni e compagnia a sollecitare i datori di lavoro ad applicare il contratto

  • lucy,milano

    07/02/2006 - 15:12

    io credo che le richieste potrebbero essere fatte in una seconda lettera,con questa ci ?presentiamo? facendo loro capire che li ?teniamo d'occhio?!!! le trattative devono ancora avviarsi e potrebbero volerci mesi per cui credo che avremo il tempo per indicare cosa chiediamo. io credo che l'importante sia far capire che ci stiamo muovendo insieme.

  • Elena

    07/02/2006 - 15:10

    A me la lettera cos? piace! E' sicuramente generica ma se non son scemi capiscono perfettamente ci? che vogliamo? Il dettaglio sarebbe un'ottima idea ma ho paura che inserendolo nella lettera questa diventi prolissa e perda d'efficacia. Voi che ne dite? Si potrebbe creare che so uno schema a parte: QUELLO CHE VOGLIAMO / QUELLO CHE NON VOGLIAMO (?!) bah ? non so!

  • SA

    07/02/2006 - 14:52

    scusate continuo il mio messaggio precedente? alle tre richieste proposte da franco potremmo aggiungere l'aumento della percentuale di compenso per chi effettua lo straordinario (il 19% mi sembra ridicolo) comunque ricapitolando secondo voi ? il caso di aggiungere alla lettera da voi scritta delle richieste ben precise? grazie e ciao

  • SA

    07/02/2006 - 14:49

    direi che va benissimo. volevo per? chiedere a lucy e patrizia se non ? opportuno fare delle richieste ben precise, oltre ovvimante l'aumento della paga base. Vi ricordate la lettera che propose franco verso la met? di gennaio, aveva inserito alcune richieste che se non ricordo male erano aumento paga, ticket pranzo e creazione fondo pensionistico di categoria, a

  • squoia

    07/02/2006 - 14:09

    Auguri!!! Non sar? facile??i faraoni hanno governato migliaia di anni!!

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓