impiegate
5

IMPORTANTISSIMO – CIG in deroga il Ministero del Lavoro DISCRIMINA gli studi professionali

16/12/2013 - 12:14

Nei primi dieci mesi dell’anno 2013 circa 6.000 dipendenti degli studi professionali hanno usufruito della Cassa integrazione in deroga , con un aumento del 72% rispetto allo stesso periodo del 2012. …. bene la neo legge di stabilità ha deciso che per il futuro i dipendenti degli studi professionali non potranno avere più questa agevolazione qualora il proprio studio fosse in difficoltà…!!!!!! Qui sotto riporto due link dove potere leggere quanto sta accadendo, è molto discriminante nei confronti degli studi professionali. https://www.impiegate.org/ http://www.confprofessioni.eu/news.jsp?idPagina=12464 Abbiamo scritto la lettera di protesta (che troverete qui sotto) per fare sentire la nostra voce, dobbiamo darne più diffusione possibile (copia ed incolla ed invia alla mail del Min. Lavoro e alla proprio Regione di appartenenza) (anche un pò di volantinaggio non ci sta male, possiamo inserirla nelle cassette delle lettere, e metterla sotto i tergicristalli delle macchine, diffonderla ai mercati rionali etc etc.), AIUTIAMOCI e AIUTIAMO chi in questo momento si trova in difficoltà e non avrà più la possibilità di accedere al CIG. ———————- 12 dicembre 2013 Al Ministero del lavoro e Delle Politiche Sociali Centro di contatto – e-mail centrodicontatto@lavoro.gov.it Ai Consigli Regionali di Tutta Italia APPELLO DISPERATO PER IL RIPRISTINO DELLA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI Apprendiamo che per il 2014 il governo ha escluso dalla cassa integrazione in deroga i dipendenti degli studi professionali, in quanto i professionisti non rientrerebbero nella definizione di “azienda” data dal codice civile. E’ UNA SCELTA DISCRIMINATORIA Negli studi professionali lavorano più di un 1.500.000 di PERSONE, al 90% donne. Siamo un settore debole con poche tutele e con stipendi bassi, ma SIAMO LAVORATORI , anche noi subiamo gli effetti della crisi economica, i licenziamenti, le riduzioni unilaterali dell’orario di lavoro e la possibilità di ricorrere alla cassa integrazione in deroga ci ha dato fino ad ora un aiuto importante. NON E’ TOLLERABILE che il governo giustifichi questa scelta facendo riferimento al Codice Civile, colpendo così un settore già debole ! Gli studi professionali creano ricchezza , danno lavoro, forniscono servizi, sono una risorsa del paese, noi facciamo parte del mondo del lavoro, NON VOGLIAMO ESSERE DISCRIMINATI CHIEDIAMO AL GOVERNO E ALLE REGIONI CHE VENGA IMMEDIATAMENTE RIPRISTINATA PER IL 2014 LA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI SEMPLICEMENTE PERCHE’ E’ UN ATTO DI GIUSTIZIA SOCIALE.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • patrizia

    16/01/2014 - 16:13

    attenzione la cassa integrazione in deroga è stata prorogata al 31.3.14 anche per gli studi professionali, è una notizia importante che ci da un po di respiro ma che impegna tutti a continuare la pressione esercitata dal sindacato e anche un po? da noi, guardate la home page della filcams! ciao patrizia cgil

  • Irefi

    23/12/2013 - 11:31

    Brava Claudia!

  • Claudia

    23/12/2013 - 9:11

    Allucinante: Come sempre ci considerano meno di zero. Spedita e mail al Ministero del Lavoro e alla Regione Liguria. Ciao Claudia

  • patrizia

    20/12/2013 - 19:20

    mah! patrizia cgil

  • Irefi

    20/12/2013 - 18:44

    Mi è ripartito il pc ed ho spedito il tutto anche io! Il fatto che non ci sono commenti spero sia dovuto allo sconcerto.. vero che tutte avete inviato questa lettera!? E' importantissimo!! Domani potrebbe toccare a chiunque di rimanere con il sedere per terra!

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓