impiegate
13

copia e incolla e fai circolare tra le tue colleghe

06/07/2010 - 14:53

Cara Collega, Caro Collega, ti scrivo per segnalarti che, in vista della prossima scadenza per il rinnovo del CCNL per gli Studi Professionali, in questi giorni è stata inviata la Piattaforma alle Controparti e sul sito www.impiegate.org è possibile seguire da vicino l’evolversi della contrattazione. Ma non è tutto! Se possiedi un indirizzo e-mail, ti viene data la possibilità di esprimere il tuo pensiero, il tuo parere su tale piattaforma, aggiornandola, integrandola, come è giusto che sia, visto che tu più di chiunque altro sai cosa andrebbe cambiato nel nostro contratto, o come dovrebbe essere integrato: questo perché lo vivi nel quotidiano. Forse non sai che hai a disposizione due ore all’anno (che fanno parte dei permessi sindacali) per poter partecipare, anche dall’ufficio, durante l’orario di lavoro, a questi incontri on line tra colleghe. Il metodo è del tutto innovativo e sperimentale: è come partecipare ad un’assemblea sindacale, solo che il tutto avviene in modo virtuale. Non ti viene chiesto di iscriverti (anche se l’iscrizione potrebbe portare più frutti), ma piuttosto di partecipare a questi incontri, perché il Sindacato vuole sapere anche la tua opinione. Partecipare, quindi, è importante perché più idee vengono lanciate, più c’è speranza per il nostro futuro. Sono attivi due blog http://impiegate.blog.tiscali.it/ e http://dati.filcams.cgil.it/blog/ (trovi i collegamenti sulla Home del sito www.impiegate.org – tra l’altro segnalato anche dal nostro CCNL) tutti gestiti da Colleghe come noi. Ho pensato molto a come far circolare la voce e l’unica idea che mi è venuta in mente è questa: scrivere questa lettera e farla circolare in qualche modo (spero, quindi, ti sia giunta…).

  • TISHAPate20

    01/02/2011 - 20:54

    When you're in not good state and have no money to get out from that point, you will require to receive the loans. Just because it will aid you unquestionably. I take auto loan every single year and feel myself fine just because of that.

  • patrizia cgil

    23/12/2010 - 18:44

    auguri di buone feste a tutte compatibilmemnte al periodo schifoso che stiamo passando patrizia cgil

  • patrizia cgil

    23/12/2010 - 18:43

    per maddalena: non è strana, le ferie se si conta il sabato sono 26 se non si conta sono 22, perchè per molti contratti il sabato è considerato lavorativo, per tutti i contratti le festivit? che cadono di domenica si considerano non godute e quindi pagate doppie ciao patrizia cgil

  • Maddalena

    22/12/2010 - 7:00

    Forse avevo gia fatto questo quesito per? non ricordo la risposta. Perche il sabato si conta come ferie e al contrario, se una festivit? cade di sabato non viene pagata? E' una cosa strana che per? guarda caso favorisce sempre il datore di lavoro. Nel primo caso il sabato è considerato lavorativo, per il secondo caso invece no. Bah !!!

  • Elisa

    16/12/2010 - 8:59

    Per gigliola, non è possibile perchè le ferie sono ragguagliate a un mese e il fatto che tu lavori dal luned' al venerd? non implica che tutti facciano il tuo stesso orario. La legge impone 4 settimane di ferie, noi ne abbiamo 1 mese + (4 gg gi ex festivit? pagato o rapportati in riduzioni d'orario) + 4 giorni di riduzioni d'orario. Per stefano, negli studi professionali sono compresi anche i dentisti che non sono equiparabili agli impiegati bancari si potrebbero fari rientrare nel commercio e servizi come servizio ma sarebbe davvero larga. Per la parte economica, sicuramente è vero che siamo indietro al commercio ma questo perchè loro con questo rinnovo avevano scatti semestrali noi ne abbiamo avuto 1 biennale che par un p? ridicolo, senza superminimo con l'inflazione attuale effettivamente gli stipendi dei qualificati studi professionali sono ridicoli. Per vanabu, guarda che la detassazione gi? c'è ma non sulla retribuzione base quindi se il tuo capo nonrituene di doverti dare premi di produttivit? od efficienza e tu nonfai straordinari non c'è nulla da detassare.

  • antonella

    15/11/2010 - 16:40

    Ciao a tutte. Ho una richiesta da sottoporre all'attenzione di qualche addetta ai lavori. Nello studio associato dove lavoro, arriveranno altri professionisti non associati e si porteranno il loro personale. Non essendoci scrivanie sufficienti, dovremo dividere il posto di lavoro con una nuova collega, quindi anche PC, cassetti e tutto quanto. Io ci sar? al mattino perchè il mio orario è fino alle 13.30, l'altra persona al pomeriggio. Non svolgeremo lo stesso lavoro, per? ovviamente io ho attrezzato la scrivania secondo le mie esigenze. Mi auguro che la persona che arriver? non sia prepotente, purtroppo non credo. E' possibile che i datori di lavoro impongano questa soluzione, come si fa a tutelare il proprio spazio, mio e ovviamente anche dell'altra impiegata? Grazie per l'aiuto.

  • SABRY

    11/10/2010 - 9:52

    Si hanno notizie in merito all'incontro del 6 ottobre?

  • patrizia cgil

    28/09/2010 - 18:03

    per prima cosa vi prego di mettere i commenti alla piattaforma e al contratto nel blog della filcams , è predisposto proprio per questo lo trovate sulla home page, qui sul blog di tiscali dovrebbero esserci solo le domande e le informzioni e anche le inziative di organizzazione sindacale. E' necessario essere un p? ordinati per usufruire al meglio del sito e del blog, quindi rimettete le vostre considerazioni sul blog e lasciate la mail e vi sar? inviata le notizie sulla trattativa. Detto ci? ragazzi miei, rispetto a quello che dite le cose sono cos?: mi pare che pochissimi sanno di come si fa un contratto, qui sul blog c'è un'area ?il sindacato? e ci sono le spiegazioni di come si fa un contratto, consultatelo . Dico poche cose su una materia complicata: i contratti di categoria sono accordi tra le parti e non sono leggi dello stato, vengono fatti per volont? delle parti : rappresentanti dei lavoratori e datori di lavoro attraverso una trattativa che si svolge come avrete sicuramente visto mille volte alla Tv o letto sui giornali. I lavoratori hanno una loro organizzazione sindacale e possono scioperare protestare ecc. per sostenere le loro richieste , il perchè i bancari hanno quegli stipendi e noi no sta qui, noi non abbiamo organizzazione sindacale per nostro difetto e limite ok? quindi non siamo in grado di spingere al momento delle trattative, altrimenti si ha quello che riesce a portare a casa il sindacato e per fortuna che c'è almeno questo. A questo proposito potrei raccontarvi tante cose sulle trattative! Gli studi professionali non sono commercio e in ogni caso i nostri datori di lavoro non aderirebbero mai al contratto del commercio ma vogliono un contratto di categoria specifico quindi se una parte ha una tesi l'altra o ha la forza per sostenere la sua tesi oppure subisce , è chiaro? spero di essere stata chiara, ho sintetizzato al massimo, semmai richiedetemi, Quello che deve essere chiaro ragazzi e ragazze è che deve esserci un nostro ruolo non possiamo essere passivi e non sapere come funziona il sindacato i contratti ecc. è nel nostro interesse !!! patrizia cgil ps

  • vanbu

    27/09/2010 - 16:24

    Qualcuno saprebbe spiegarmi, meglio giustificarmi, del perchè il settore degli studi professionali ha un proprio CCNL e non invece come parrebbe pi? logico essere ricompreso nel settore fisiologico di appartenenza (Servizi/Terziario). Normalmente il fatto di avere un proprio CCNL dovrebbe portare solo a dei vantaggi, misurabili in termini di maggiori ?benefit? rispetto alla media del settore. Non mi pare sia cos?! anzi ho constatato che il CCNL risulta spesso ?inadeguato? (vedi parte economica) rispetto al CCNL del settore Commercio/Servizi. GRAZIE!

  • Stefano

    27/09/2010 - 14:46

    Io proporrei, visto che si dovr? rinnovare il CCNL, un adeguamento dei salari in quanto gli attuali stipendi corrisposti non sono adeguati alle numerose mansioni che vengono svolte negli studi professionali. Anche solo guardando il settore bancario c'è una netta differenza di stipendi?eppure mi pare che le mansioni svolte da un impiegato/a di uno studio professionali siano molto pi? vaste di quelle di un ?normale cassiere? bancario??

  • vanbu

    27/09/2010 - 16:16

    Tra le tante ?cose? da chiarire una, a costo zero per la parte datore di lavoro, a beneficio del potere di acquisto del salario (retribuzione netta!) del lavoratore: la detassazione del ?superminimo? (DL 93/2008) quale elemento corrisposto su iniziativa del datore di lavoro e finalizzato ad incentivare una maggiore produttivit? del lavoro. Un riconoscimento di questa caratteristica peculiare, all'interno del nuovo CCNL degli studi professionali, sarebbe decisamente una bella notizia per tanti lavoratori del settore! GRAZIE.

  • patrizia cgil

    19/09/2010 - 20:32

    beh volendo si pu? fare anche ora solo che i giorni di ferie diventano 22, le nostre ferie sono uguali al commercio che è il nostro contratto di riferimento. patrizia cgil

  • gigliola

    09/09/2010 - 17:51

    A proposito di ferie, è possibile chiedere la modifica del conteggio dei giorni ferie in modo che non vengano pi? calcolati come ferie i sabati? e quindi invece di 26 i giorni diventerebbero 30? Questo anche perchè in tante categorie è cos?. Grazie

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓