impiegate
13

Attivo il Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali

07/10/2021 - 12:48

AGGIORNAMENTO DAL 29 NOVEMBRE 2021 IL FONDO E’ PIENAMENTE OPERATIVO

Aggiornamento al precedente articolo, pubblicato sul Blog l’8 giugno scorso.

Riportiamo un’importante notizia per i dipendenti degli studi professionali, soprattutto in vista della fine del divieto di licenziamento fissato per il 31 ottobre 2021.Con il messaggio n. 3240 del 28.9.2021, l’INPS comunica che il fondo bilaterale degli studi è pienamente operativo a far tempo dal 20 maggio 2021.

Questo Fondo ha come finalità di fornire ai dipendenti dei Professionisti, che occupano in media più di tre dipendenti, una tutela a sostegno del reddito in costanza di lavoro nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per le causali previste in materia di integrazioni salariali ordinarie e /o straordinarie con esclusione dei dirigenti.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda deve essere presentata alla sede Inps territorialmente competente obbligatoriamente in via telematica (www.inps.it) non prima di 30 giorni e non oltre i 15 giorni dall’inizio della sospensione o della riduzione dell’attività lavorativa.

In considerazione del fatto che l’operatività del fondo si è perfezionata in data 20 maggio 2021 e che le domande possono essere presentate entro 15 giorni dalla data d’inizio delle sospensioni o delle riduzioni dell’attività lavorativa, l’INPS precisa che l’assegno ordinario può essere riconosciuto per eventi decorrenti dal 5 maggio 2021.

Per consentire ai datori di lavoro di poter presentare le domande, e solo ai fini della richiesta, l’Inps stabilisce che il periodo intercorrente tra il 5 maggio 2021 e il 28 settembre 2021 risulta neutralizzato. Ne consegue, pertanto, che i 15 giorni dagli eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa per presentare la domanda decorrono dalla data di pubblicazione della circolare, ossia dal 28 settembre 2021.

SCADENZA DEL TERMINE “ORDINARIO”!

Altro elemento importante che si desume dalla lettura della circolare è che il termine di 15 giorni è di tipo ordinatorio, ciò significa che se la domanda verrà presentata oltre i 15 giorni non si perderà il diritto ad ottenere la prestazione, ma ne slitterà semplicemente il termine di decorrenza, così come disposto dall’art. 15, comma 3 del DLgs n. 148/2015.

In allegato il testo integrale della circolare INPS dove troverete anche tutte le informazioni pratiche relative alla presentazione della domanda.

Sproniamo Colleghe e Colleghi a notiziare i propri datori di lavoro che è pienamente operativo il fondo bilaterale di solidarietà per gli studi con almeno 3 dipendenti. Non accettate supinamente licenziamenti che possono essere evitati, o quantomeno procrastinati, grazie all’intervento del fondo. Rivolgetevi alle sedi Filcams Cgil della vostra città.

  • Patrizia

    17/01/2022 - 14:54

    Cara Lucia, ti confermo il fondo inps si attiva per gli studi che occupano mediamente più di 3 dipendenti. Art. 2. Tienici informate patrizia cgil

  • Patrizia

    17/01/2022 - 14:23

    Cara Lucia, mi informo al nazionale sulla interpretazione dei 3 dipendenti. Così siamo sicuri. La cassa covid per ora non è stata prorogata, la cassa in deroga qualche regione ha ancora fondi , può essere che nella tua regione sia così, me lo auguro. Patrizia cgil

  • LUCIA (BENEVENTO)

    17/01/2022 - 13:33

    Cara Patrizia, sono contenta di esserti stata d'aiuto. Quindi mi viene da capire che noi possiamo chiedere l'attivazione del fondo, dato che siamo 3 dipendenti. Giusto? Ho capito bene? Ti giro comunque quello che ci ha scritto proprio questa mattina il nostro consulente del lavoro, così magari facciamo un pò di chiarezza: "in merito alla vostra richiesta di informazioni siamo a specificare che il contributo aggiuntivo dovuto per il finanziamento del fondo in oggetto è dovuto solo dagli Studi Professionali che occupano più di tre dipendenti, di conseguenza chi versa il contributo aggiuntivo in caso di domanda di cassa può accedere a detto fondo. Chi occupa fino a tre dipendenti si ricorre alla cassa integrazione in deroga. Per scrupolo ho posto il quesito a INPS che mi ha confermato. Siamo in attesa di sapere se verrà prorogata la Cassa Covid. Vi teniamo aggiornati in merito". A questo punto non riusciamo più a capire davvero cosa dobbiamo fare. Grazie come sempre per l'aiuto.

  • Patrizia

    17/01/2022 - 12:53

    per laura!!! lucia mi ha fatto notare che l'informazione che ti ho dato era errata. Il fondo interviene per gli studi dai 3 dipendenti. Purtroppo per te non cambia nuila, però volevo scusarmi dell'errore involontario, i 5 dipendenti sono per il FIS. ciao patrizia cgil

  • Patrizia

    17/01/2022 - 11:40

    Hai ragione Lucia! Meglio così il fondo si attiva con 3 dipendenti, sono andata a memoria... , i 5 dipendenti sono per il fis. Tu ringrazio molto, alle volte capita , il vostro controllo e importante. Patrizia cgil

  • Patrizia

    17/01/2022 - 11:35

    Cara Lucia, grazie! Controllo subito

  • Lucia (Benevento)

    16/01/2022 - 18:57

    Cara Patrizia ti ringrazio per la pronta risposta. Tuttavia ti faccio notare un errore negli articoli (sia questo che quello dell'8 giugno). Avete scritto che il fondo è operativo con "almeno 3 dipendenti" mentre tu adesso mi parli di almeno 5... quindi se quello che mi hai scritto è la cosa giusta forse sarebbe il caso di correggere così che altre persone come me non possono cadere nel medesimo errore... ciao e grazie comunque del prezioso aiuto che ci date...

  • Patrizia

    14/01/2022 - 19:08

    Cara Lucia, purtroppo il fondo bilaterale inps copre dai 5 dipendenti in su , non era possibile fare di più. La riforma degli ammortizzatori sociali che è nella legge di stabilità coprirà anche gli studi con 1 dipendente ma deve entrare in vigore e l'inps deve metterla a regime . Ci vorrà un po di tempo. La direzione è quella di dare a tutti i lavoratori un sostegno in continuità di lavoro. Dico anche a te la stessa cosa : vai immediatamente in sindacato non aspettare il consulente del tuo datore di lavoro , i lavoratori devono andare in sindacato e voi dovete farlo subito! facci sapere patrizia cgil

  • Lucia (Benevento)

    14/01/2022 - 16:50

    Cara Patrizia, Ho visto il commento di Laura e la tua risposta. Anche io nel mio studio ho più o meno la medesima problematica solo che noi siamo tre dipendenti (di cui due a tempo pieno ed una a tempo parziale). Noi possiamo accedere ai fondo bilaterale dell'articolo o no? Abbiamo dato tutta la documentazione al consulente del lavoro ma non ci ha ancora fatto sapere nulla. Puoi darmi qualche delucidazione in merito. Ciao e grazie

  • Patrizia

    13/01/2022 - 19:26

    Cara laura, la cassa covid non è stata finora prorogata, anche se la situazione non è certamente risolta. Sopra i 5 dipendenti è attivo il fondo bilaterale presso l'inps. Può essere che nei prossimi giorni il governo decida di prorogare la Cassa covid ma ad oggi non è dato sapere. Contattate subito la filcams cgil della vostra città per essere assistite , non aspettate e non trattate da sole mi raccomando! purtroppo in questo momento siamo senza rete, affidatevi al sindacato. Fateci sapere patrizia cgil

  • Laura

    13/01/2022 - 10:55

    Buongiorno, in uno studio professionale dove siamo in 2 dipendenti ... il lavoro sta diminuendo e probabilmente ci verranno modificati i contratti con meno ore o alla peggio il licenziamento di una impiegata ... c'è qualche aiuto, visto che la cassa integrazione è terminata il 31.12.2022? grazie Laura

  • Patrizia

    11/01/2022 - 16:02

    Cara Monica questo è un blog dedicato ai dipendenti degli studi professionali , farmacie e aziende hanno un altri contratti e quindi altri enti bilaterali devi rivolgerti alla categoria di riferimento. Ciao! Patrizia cgil

  • monica

    11/01/2022 - 12:30

    buongiorno, un'azienda, una farmacia, ha presentato domanda al fondo bilaterale per le attività professionali, come da circolare inps, la decorrenza della cassa integrazione era da ottobre a dicembre... non ha più ricevuto notizie di alcun genere però... l'inps risponde che non gestisce le pratiche, nonostante le domande siano da presentare all'inps stessa, e non si sa come mettersi in contato direttamente col fondo... non è chiaro l'iter da seguire dopo la presentazione della domanda...

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓