impiegate
0

Attivo il Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali

07/10/2021 - 12:48

Aggiornamento al precedente articolo, pubblicato sul Blog l’8 giugno scorso.

Riportiamo un’importante notizia per i dipendenti degli studi professionali, soprattutto in vista della fine del divieto di licenziamento fissato per il 31 ottobre 2021.Con il messaggio n. 3240 del 28.9.2021, l’INPS comunica che il fondo bilaterale degli studi è pienamente operativo a far tempo dal 20 maggio 2021.

Questo Fondo ha come finalità di fornire ai dipendenti dei Professionisti, che occupano in media più di tre dipendenti, una tutela a sostegno del reddito in costanza di lavoro nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per le causali previste in materia di integrazioni salariali ordinarie e /o straordinarie con esclusione dei dirigenti.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda deve essere presentata alla sede Inps territorialmente competente obbligatoriamente in via telematica (www.inps.it) non prima di 30 giorni e non oltre i 15 giorni dall’inizio della sospensione o della riduzione dell’attività lavorativa.

In considerazione del fatto che l’operatività del fondo si è perfezionata in data 20 maggio 2021 e che le domande possono essere presentate entro 15 giorni dalla data d’inizio delle sospensioni o delle riduzioni dell’attività lavorativa, l’INPS precisa che l’assegno ordinario può essere riconosciuto per eventi decorrenti dal 5 maggio 2021.

Per consentire ai datori di lavoro di poter presentare le domande, e solo ai fini della richiesta, l’Inps stabilisce che il periodo intercorrente tra il 5 maggio 2021 e il 28 settembre 2021 risulta neutralizzato. Ne consegue, pertanto, che i 15 giorni dagli eventi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa per presentare la domanda decorrono dalla data di pubblicazione della circolare, ossia dal 28 settembre 2021.

SCADENZA DEL TERMINE “ORDINARIO”!

Altro elemento importante che si desume dalla lettura della circolare è che il termine di 15 giorni è di tipo ordinatorio, ciò significa che se la domanda verrà presentata oltre i 15 giorni non si perderà il diritto ad ottenere la prestazione, ma ne slitterà semplicemente il termine di decorrenza, così come disposto dall’art. 15, comma 3 del DLgs n. 148/2015.

In allegato il testo integrale della circolare INPS dove troverete anche tutte le informazioni pratiche relative alla presentazione della domanda.

Sproniamo Colleghe e Colleghi a notiziare i propri datori di lavoro che è pienamente operativo il fondo bilaterale di solidarietà per gli studi con almeno 3 dipendenti. Non accettate supinamente licenziamenti che possono essere evitati, o quantomeno procrastinati, grazie all’intervento del fondo. Rivolgetevi alle sedi Filcams Cgil della vostra città.

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓