impiegate
0

8-9-10 Ottobre si vota

08/10/2007 - 16:53

COMUNICATO STAMPA CGIL CISL UIL LOMBARDIA LOMBARDIA: REFERENDUM SULL’ACCORDO DEL 23 LUGLIO, 8-9-10 OTTOBRE SI VOTA L’8 il 9 e 10 ottobre si vota anche in Lombardia per il referendum sull’accordo sottoscritto il 23 luglio 2007 tra CGIL CISL UIL e Governo su previdenza, lavoro e competitività, per l’equità e la crescita sostenibile. I tre sindacati confederali sono impegnati unitariamente in una verifica ampia e democratica sui contenuti dell’accordo: una fase intensa di confronto e di giudizio (le assemblee sono partite il 17 settembre), su un accordo acquisitivo per lavoratori, lavoratrici, pensionate e pensionati. Alta la partecipazione alle oltre 14500 assemblee che si sono tenute nei luoghi di lavoro, sul territorio e tra le pensionate e i pensionati in Lombardia: 2500 in più rispetto all’ultima consultazione referendaria del 1995, per la quale ci fu a disposizione una settimana in più di campagna informativa. Le assemblee sono state l’occasione per contattare e far esprimere le lavoratrici e i lavoratori anche delle piccole aziende, precari, atipici e parasubordinati e i pensionati, che avranno la possibilità, recandosi in uno degli oltre 1100 seggi territoriali presso le sedi sindacali o istituzionali, di partecipare al voto nonostante la polverizzazione che caratterizza le loro realtà lavorative. Si attiveranno inoltre migliaia di seggi nei luoghi di lavoro su tutto il territorio regionale. Tra l’altro saranno allestiti due gazebi a Milano, in Piazza San Carlo, e a Sesto San Giovanni, sotto la sede sindacale di Viale Marelli, presso i quali sarà possibile votare nel corso delle tre giornate dalle 8 alle 18 (mercoledì naturalmente fino alle 14). Hanno diritto al voto tutti i lavoratori e le lavoratrici, i pensionati e le pensionate, i precari e le precarie che si recheranno ai seggi e dei quali sarà possibile certificare, oltre all’identità, la condizione professionale tramite la busta paga, il libretto di pensione, l’attestato dell’Ufficio di Collocamento o documenti analoghi che dimostrino la condizione di lavoratore o di pensionato. Le operazioni di voto si svolgeranno dalla mattina di lunedì 8 ottobre fino alle 14 di mercoledì 10 ottobre. Da quel momento inizierà lo spoglio con la registrazione dei dati finali, la cui raccolta (che avverrà presso la sede regionale di CGIL CISL UIL Lombardia a Sesto San Giovanni) dovrà essere completata entro il giorno dopo, giovedì 11. Il 12 ottobre si conoscerà l’esito complessivo nazionale della consultazione, ma i dati parziali verranno comunicati nel corso delle operazioni di spoglio, a partire dalla serata di mercoledì. Giovedì, nel tardo pomeriggio, si dovrebbe conoscere il risultato complessivo della Lombardia. La campagna di consultazione e il referendum sono stati possibili grazie all’impegno di centinaia di dirigenti e delegati per dare ad ognuno la possibilità di trovare, nelle assemblee, nelle sedi sindacali e poi nei seggi, un luogo dove informarsi, discutere, votare, e per sottolineare le ragioni per le quali CGIL CISL UIL chiedono alle lavoratrici e ai lavoratori di esprimere un voto favorevole sull’accordo. Si può votare qui

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓