impiegate
0

Telelavoro

22/11/2016 - 17:51

Telelavoro o lavoro a distanza

Il Telelavoro è un rapporto di lavoro a tutti gli effetti.

Unica differenza è che l’attività del dipendente non è svolta presso la sede “fisica” dell’ufficio, bensì è prestata in altri luoghi.

Ovunque, purché ci sia una connessione Internet.

Il telelavoratore, per poter svolgere l’attività richiesta, viene dotato di sistemi informatici e telematici da parte del datore di lavoro.

E’ possibile trasformare il rapporto di lavoro in Telelavoro, solo se vi è volontarietà delle parti.

L’aspetto retributivo è determinato in base all’orario di lavoro: parziale, totale, o senza vincoli.

Nel documento vengono riportati gli articoli del CCNL dedicati al Telelavoro.

Ci sarebbe utile sapere se qualcuno di voi svolge il suo lavoro utilizzando questo metodo.

Questo per farci capire se vi sono aspetti non trattati che potrebbero, col prossimo rinnovo, trovare miglioramento.

Tra Governo e parti sociali è stato siglato l’accordo-7-marzo-2011 per introdurre negli Studi Professionali nuove regole che permetteranno di conciliare il lavoro con la famiglia.

L’accordo contempla diverse cose, tra cui:

  • flessibilità in entrata ed in uscita dell’’orario di lavoro per i lavoratori (madri o padri) nei primi tre anni di vita del bambino;
  • trasformazione temporanea di un rapporto di lavoro a tempo pieno in part-time per assistere familiari con esigenze di cura o figli piccoli;
  • ricorso al telelavoro.

 Non solo!

Il Ccnl ha inteso rilanciare il Telelavoro quale strumento strategico per realizzare un equilibrio tra le esigenze dei datori di lavoro e dei lavoratori.

Ebipro interviene per migliorare l’organizzazione lavorativa, mediante il riconoscimento di contributi per le spese sostenute per l’avvio di tale tipo di attività lavorativa.

Il contributo viene erogato a tutti gli studi in regola con i versamenti da almeno 6 mesi.

Prima di attivare la procedura di Telelavoro, vi consigliamo di contattare direttamente Ebipro per conoscere tutti i dettagli.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓