impiegate
35

Maternità Paternità – estratto CCNL

06/02/2017 - 12:56

Estratto dal CCNL Dipendenti Studi Professionali

TITOLO XX -(Tutela della Maternità e della Paternità)

Articolo 93 – Normativa

Articolo 94 – ADOZIONE e/o AFFIDAMENTO

I genitori adottivi o affidatari, o in affidamento preadottivo, hanno diritto di avvalersi delle disposizioni previste dalla legge sulla maternità e dalla legge sui congedi parentali, con le particolari norme espressamente sotto riportate:

A) Congedo di maternità (ex Astensione Obbligatoria)

Potranno usufruire della astensione obbligatoria e del relativo trattamento economico così come previsto dal D.Lgs. 151/2001.

B) Congedo obbligatorio di paternità

Entro 5 (cinque) mesi dall’ingresso del minore in famiglia il padre ha diritto ad usufruire congedo obbligatorio di paternità alle medesime condizioni e con le stesse modalità previste per i genitori naturali.

C) Congedo parentale (ex Astensione Facoltativa)

Entro 8 (otto) anni dall’ingresso del minore in famiglia e comunque non oltre il raggiungimento della maggiore età del bambino, hanno diritto ad usufruire della astensione facoltativa alle medesime condizioni e con le stesse modalità previste per i genitori naturali. Per il trattamento economico e normativo trovano applicazione le disposizioni del D.Lgs. n. 151/2001 in materia di adozione nazionale e internazionale.

D) Riposi orari e malattia del bambino

Trovano applicazione le disposizioni del D.Lgs. n. 151/2001 in materia di adozione nazionale e internazionale.

Articolo 95 – DIRITTO ALLA CONSERVAZIONE DEL POSTO E DIVIETO DI LICENZIAMENTO

1) La lavoratrice ha diritto alla conservazione del posto per tutto il periodo di gestazione attestato da regolare certificato medico, e fino al compimento di un anno di età del bambino, salvo le eccezioni previste dalla legge (esito negativo della prova, licenziamento per giusta causa, cessazione dell’attività dello studio o dell’impresa, ultimazione della prestazione per la quale la lavoratrice era stata assunta o cessazione del rapporto di lavoro per scadenza del termine previsto dal contratto). Tale diritto spetta anche alla lavoratrice/lavoratore adottivi o affidatari.

2) Il divieto di licenziamento opera in connessione con lo stato oggettivo di gravidanza e puerperio e la lavoratrice licenziata nel corso del periodo in cui opera il divieto, ha diritto di ottenere il ripristino del rapporto di lavoro mediante presentazione entro novanta giorni dal licenziamento, di idonea certificazione dalla quale risulti l’esistenza all’epoca del licenziamento, delle condizioni che lo vietavano.

Articolo 96 – ASTENSIONE DAL LAVORO E PERMESSI PER ASSISTENZA AL BAMBINO

Durante e dopo lo stato di gravidanza e puerperio la lavoratrice/lavoratore ha diritto di astenersi dal lavoro per le causali, per le durate e per i periodi sotto elencati, riportati, unitamente ai rispettivi trattamenti retributivi e previdenziali, nelle specifiche tabelle.

Maternità tabelle:

– CONGEDO DI MATERNITA’ (EX ASTENSIONE OBBLIGATORIA)
– CONGEDO OBBLIGATORIO e CONGEDO FACOLTATIVO DI PATERNITA’
– CONGEDO PARENTALE (EX ASTENSIONE FACOLTATIVA)
– ALLATTAMENTO (RIPOSI ORARI)
– MALATTIA DEL BIMBO

Articolo 97 – CONGEDO PARENTALE A ORE

Ai fini di conciliare i tempi di lavoro e quelli famigliari, le parti – con il presente articolo – intendono dare attuazione alla disposizione di cui al D.lgs. 151/2001 per definire la modalità di fruizione del congedo parentale disciplinato dall’articolo 96 in modalità a ore, indistintamente per i lavoratori a tempo pieno o parziale.

In particolare:

  • la volontà di avvalersi del congedo in ossequio alla predetta articolazione dovrà essere comunicata al datore di lavoro con almeno 15 giorni di preavviso, indicando il numero di mesi di congedo parentale (spettante ai sensi del D.lgs. 151/2001) che intende usufruire, l’arco temporale entro il quale le ore di congedo saranno fruite (inizio e fine), la programmazione mensile delle ore di congedo. Quest’ultima dovrà essere concordata con il datore di lavoro, compatibilmente con le esigenze organizzative;
  • non sono comunque ammissibili richieste che prevedano l’effettuazione di prestazioni lavorative inferiori a 4 ore giornaliere;
  • per ogni mese di congedo parentale, al genitore lavoratore saranno riconosciute, a richiesta, 174 ore di congedo;
  • il calcolo dell’indennità economica prevista dalla legge e da erogare per ogni ora di congedo viene effettuato prendendo come base di computo il monte ore di cui al punto precedente;
  • la possibilità di convertire uno o più mesi di congedo parentale a ore è ammessa anche a più riprese, fino ad esaurimento del periodo massimo riconosciuto dalla legge;
  • il congedo a ore di cui al presente articolo è cumulabile, anche nell’ambito della stessa giornata, con altri riposi e permessi previsti dalla legge o dal CCNL
  • sono fatti salvi gli obblighi di legge a carico del lavoratore con riferimento all’apposita istanza di congedo parentale che lo stesso devo presentare all’Inps.

Sul web si trovano tante letture interessanti che vi invitiamo a prendere visione cliccando qui.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • Alessia

    04/07/2017 - 21:32

    Buonasera, scusate l'insistenza ma ho bisogno di capire chi ha ragione... in merito al mio quesito qui sopra del 15/06/2017 relativo alla maturazione di rol ed ex festività in maternità obbligatoria. Il nostro consulente calcola solo maturazione ferie e basta (applicando alla lettera il CCNL). Vi ringrazio se potrete rispondermi

  • patrizia

    27/06/2017 - 21:41

    cara simona, scusa il ritardo nella risposta! giro di ferie ci siamo un po' incasinata.. art. 97 del contratto nazionale che trovi qui sul blog. Al patronato è strano che ti abbiano detto che non è contrattualizzato , è il primo contratto nazionale a recepire la norma e a regolamentarla . L'articolo a me pare molto chiaro per ogni mese di congedo parentale saranno riconosciute 174 ore di congedo ,le richieste devono garantire almeno 4 ore di lavoro , quindi bene la mezza giornata va bene devi calcolare le 4 ore e 4 ore = 8 ore alla settimana , quindi 174 ore per 3 . Puoi cumularli anche con gli altri permessi e devi avvisare il datore di lavoro 15 giorni prima , leggi l'articolo è chiarissimo. In ogni caso siamo qui se ci sono problemi ,auguri ! patrizia cgil ps spero tu abbia usato cadiprof per la maternità e per il bimbo ,hai visto il pacchetto famiglia ?

  • Simona

    21/06/2017 - 21:59

    Buonasera, Avrei un paio di quesiti. Oggi ho fatto la richiesta della facoltativa a ore. Al Caf peró nel riquadro dove si fa riferimento al CCNL mi hanno selezionato che nn c'è contrattazione. Io gli avevo fatto notare che nel nostro contratto il monte ore era stabilito in 174 ma lei mi ha detto che nn ra rilevante...è un problema??? Secondo vorrei capire come calcolare il monte ore. Io ho ancora 3 mesi e 5 giorni di facoltativa da fare..se faccio 2 mezze giornate la settimana quindi 1 giorno settimanale da dove devo sottrarlo? Dalle ore o dai giorni? Cioè io devo considerare di avere 95 giorni o 174 ore per 3 ? Aiutatemi

  • Simona

    21/06/2017 - 21:49

    Buonasera avrei bisogno di una informazione. Io ho ancora 3 mesi e 5 giorni di facoltativa da fare. Ho deciso di usufruire della facoltativa ad ore. Ho fatto la domanda ad un Caf che peró nel riquadro dove dice se esiste una descrizione specifica nel nostro CCNL mi ha messo di no.... ma invece mi sembra che ci sia un articolo dive si stabilisce che le ore sono 174.....Secondo mi dite come devo calcolare il residuo dei giorni...cioè io ho 3 mesi e 5 giorni da fare e vorrei stare a casa 2 pomeriggi la settimana quindi 1 giorno la settimana. Devo consuderare di avere 95 giorni??? O il monte ore? Aiutatemiiiii

  • Alessia

    15/06/2017 - 16:25

    Buongiorno a tutte! Scusate la domanda probabilmente già postata chissà quante volte ma di nuovo ho lo stesso problema: attualmente sono in maternità anticipata e mi è appena giunto il cedolino di maggio, dove chiaramente non sono maturati ne i rol ne le ex-fest, ma solo le ferie (a proposito, queste sono al 100% o 80%? Proporzionate chiaramente all'orario di lavoro). Anche con la precedente maternità avevo avuto lo stesso problema, l'ho fatto presente ma mi era stato risposto che da CCNL c'è scritto che si maturano i ratei di 13a e 14a e le ferie. Punto stop niente a riguardo dei permessi. Ma sento da voi che dovrebbero maturare anche quelli? O è una "gentile concessione" (per mooolto modo di dire) di qualche consulente? Effettivamente leggendo il CCNL, alle tabelle relative alla maternità obbligatoria (a cui equivale l'anticipata), si parla solo di mensilità supplementari e ferie. Ora, prima di partire a razzo al telefono vorrei capire chi ha effettivamente ragione. Grazie mille come sempre! Alessia

  • patrizia

    13/06/2017 - 11:04

    cara rita , segnalalo al caaf quando vai! patrizia

  • Rita

    13/06/2017 - 5:38

    Sono entrata nel mio cassetto fiscale con il pin... ma non ho trovato con sorpresa purtroppo nulla neanche i precedenti Comunque ho sollecitato il mio capo, io non ho rapporti con il suo consulente, il quale mi ha detto che è stato trasmesso all agenzia, ma dimenticato di inviarlo a me. Detto questo ieri pom mi è stato dato cartaceo a mano ma non c e ricevuta dove io possa firmare il ricevimento come in genere facevo (firma per ricevuta). Non ci voglio passare sopra, per una questione di correttezza visto che mi sbaglia sempre qualcosa... posso segnalarlo on-line? Oggi vedo, ma scriverò due righe di contestazione per conoscenza anche al consulente.

  • IreFi

    12/06/2017 - 19:22

    Brava. Fai bene! Dici giusto. Una verifica da fare.

  • patrizia

    12/06/2017 - 19:19

    irene tesoro integro, è possibile che il cud sia stato mandato direttamente sul tuo cassetto fiscale. Con il Pin inps puoi entrare nella tua posizione nel 730 precompilato e verificare se c'è stampalo , altrimenti naturalmente alzi da terra il consulente per iscritto. Se devi fare il 730 sei ancora in tempo , la scadenza è il 7 luglio 2017 ciao ! patrizia cgil

  • IreFi

    12/06/2017 - 15:38

    Cara Rita, la certificazione unica (ex CUD) doveva essere consegnata entro il 31.3.2017. Sollecitane la trasmissione con email al datore di lavoro che a sua volta chiederà al suo consulente l'invio. Parlaci con il capo. La mancata trasmissione comporta sanzioni per lui. Se non ti viene ancora inviata, puoi andare anche all'Agenzia Entrate per far sollecitare l'invio. Decideranno loro se applicare sanzioni o meno. Tutto dipende da se sei o meno ancora in termini per fare la dichiarazione dei redditi. Più o meno. Quanto agli errori, è giusto che ogni volta che ne ravvedi uno, lo fai presente. Tiene sempre a mente che il tuo interlocutore è il datore di lavoro che a sua volta parlerà con il consulente che lavora per lui. A volte anche per velocizzare noi alziamo il telefono e chiamiamo i consulenti ma non è corretto. Spero di aver chiarito. Ciao IRene

  • Rita

    10/06/2017 - 9:07

    Buongiorno, allora, io mi trovo in una situazione particolare, il consulente del mio datore o chi per lui, ultimamente sbaglia a redigere la busta paga, per esempio non inserisce permesso L.104, le ferie di cui ho eventualmente usufruito, insomma, se non controllo sia nel bene che nel male non va... poi, ad oggi non ho ricevuto cud (cambiato qualcosa?!) me ne sono accorta stamane di non averlo, qualche suggerimento? Purtroppo io prima del 30 giugno non posso recarmi al patronato, attraverso i vostri suggerimenti e andando al Caf in passato ho sempre poi risolto. Grazie colleghe.

  • giorgia

    08/06/2017 - 11:29

    Grazie Patrizia sei sempre gentilissima. Ok allora avevo letto bene il nostro contratto e riferirò in studio. Per Ca.diProf e pacchetto famiglia assolutamente ... dal momento che pagiamo è giusto usufruirne. Buona giornata e grazie di cuore.

  • patrizia

    07/06/2017 - 11:06

    cara serena, si ma ci deve essere l'accordo del datore di lavoro ! fa una richiesta scritta e chiedi una risposta scritta ! patrizia cgil

  • serena anderlini

    07/06/2017 - 9:56

    Grazie mille Patrizia! Quindi posso attaccare alle mie 4 settimane di ferie le 7 settimane di ROL e Ex. Fest? Scusa ma non ho ben capito! Ciao

  • patrizia

    06/06/2017 - 18:24

    per chiara: ho trovato la norma contrattuale sul pagamento delle festività cadenti per congedo di maternità ma è prevista in obbligatoria ! leggi da te comma 9 art. 93 ! ciao patrizia cgil

  • patrizia

    06/06/2017 - 18:19

    cara giorgia, comma 6 art. 93 del contratto parla di diritto a permessi retribuiti per esami prenatali , non parla di due ore o altro , quindi se fai visite durante l'orario di lavoro , documentate chiariamente, devi essere retribuita ciao e auguri ! patrizia cgil ps spero tu stia usando cadiprof e il pacchetto famiglia

  • patrizia

    06/06/2017 - 17:52

    ciao serena ! si usa prendere le ferie in seguito all'obbligatoria .. ma non c'è obbligo , diciamo che fa comodo alla mamma ma anche al datore di lavoro . Devi metterti d'accordo con il tuo datore di lavoro se lui è d'accordo puoi farlo tranquillamente. Finita l'obbligatoria l'allattamento prosegue fino all'anno del bimbo 2 ore se sei a tempo pieno , altrimenti c'è l'ex facoltativa, ora congedo parentale , al 30% la puoi usare anche ad ore (art, 97). Spero tu abbia usato cadiprof e il pacchetto famiglia! ciao patrizia cgil ps ti prego non usare formule commerciale per salutarci ... ma una ciao !

  • giorgia

    06/06/2017 - 14:37

    buonasera a tutte voi. avrei una domanda da farvi, avrei bisogno di sapere se le visite prenatali documentate vengono retribuite e non scalate come da lettura del nostro contratto, in quanto il mio datore di lavoro che si è informato da chi ci fa le buste mi ha solo detto che ne vengono considerate 2 senza specificare se intendeva 2 ore al giorno 2 visite al mese o due visite in tutto. Il nostro contratto non parla di limiti in merito ma vorrei essere certa e richiedere cio' che effettivamente ci spetta. Grazie tante a tutte voi.

  • serena anderlini

    05/06/2017 - 18:16

    Buonasera ragazze, avrei anch'io un quesito in tema. Lavorando anche tutto l'ottavo mese a ottobre andrò in maternità obbligatoria (1+4) e stavo facendo qualche conto visto che vorrei tornate al lavoro a settembre. Io lavoro 37,5 ore a settimana (7,5 ore al giorno per 5 giorni) e ho maturato 4 settimane di ferie e 7 settimane tra ROL e Ex Fest. Li posso accumulare? Così starei in maternità obbligatoria 5 mesi (ottobre, novembre, dicembre, gennaio e febbraio) + 4 settimane di ferie (marzo). E dopo? Dovrei prendere 6 mesi di maternità facoltativa pagata al 30%? Ci sono alternative che io non vedo? Vi ringrazio in anticipo per la collaborazione

  • SERENA

    05/06/2017 - 18:13

    Buonasera ragazze, avrei anch'io un quesito in tema. Lavorando anche tutto l'ottavo mese a ottobre andrò in maternità obbligatoria (1+4) e stavo facendo qualche conto visto che vorrei tornate al lavoro a settembre. Io lavoro 37,5 ore a settimana (7,5 ore al giorno per 5 giorni) e ho maturato 4 settimane di ferie e 7 settimane tra ROL e Ex Fest. Li posso accumulare? Così starei in maternità obbligatoria 5 mesi (ottobre, novembre, dicembre, gennaio e febbraio) + 4 settimane di ferie (marzo). E dopo? Dovrei prendere 6 mesi di maternità facoltativa pagata al 30%? Ci sono alternative che io non vedo? Vi ringrazio in anticipo per la collaborazione

  • patrizia

    17/05/2017 - 19:47

    cara chiara, sono contenta che apprezziate il nostro lavoro e poi siamo tutte colleghe , è bello aiutarsi tra colleghe.. e infondo è attività sindacale via web ma sempre attività sindacale è! L'indennità del 30% in congedo parentale è calcolato dall'inps sulla base della retribuzione media globale giornaliera del mese precedente a quello in cui inizia l'astensione, non mi risulta che il datore di lavoro debba fare delle integrazioni. ciao ! patrizia cgil

  • Antonia

    17/05/2017 - 9:40

    Grazie mille Patrizia per l'interesse....ci aggiorniamo allora, ciao.

  • patrizia

    16/05/2017 - 18:43

    antonia chiarisco: la norma da chiarire è solo quella prevista dall'art. 125 che riguarda il 20% della tredicesima in congedo obbligatorio , per quanto riguarda le ferie e resto non c'è discussione si matura tutto !

  • CHIARA

    16/05/2017 - 17:34

    Grazie mille Patrizia, sempre disponibile ad aiutarci!! Ma quindi devo dedurre che le festività cadenti durante il congedo parentale NON devono essere integrate dal datore di lavoro, ma si percepisce solo il 30% a carico INPS? Ancora grazie. Ciao.

  • patrizia

    16/05/2017 - 14:58

    per antonia , chiara e angela : per antonia, ola .. sei proprio li lì.. auguri ! Ho parlato ieri con Lelli della filcams nazionale . Complimenti hai messo il dito proprio su un articolo che deve essere assolutamente chiarito. Giro la nazionale che farà gli approfondimenti del caso e poi o ti rispondono direttamente o ti rispondiamo noi , è un impegno ! ciao patrizia cgil per chiara: durante il congedo parentale (ex facoltativa) spetta il 30% della retribuzione e basta .. devono essere computati nell'anzianità di servizio e non maturano ne le mensilità supplementari ne le ferie .. hai visto il congedo ad ore e il pacchetto famiglia di cadiprof? per angela : no la 104 prevede permessi separati da ferie e rol ed ex festività che maturano normalmente , nel tuo caso proporzionalmente con la percentuale di part-time ciao a tutte ! patrizia cgil ps SIAMO UNA CATEGORIA DI DONNE E NATURALMENTE ARRIVANO TANTE DOMANDE SULLA MATERNITA . POSSIAMO FARE UN FORUM DEDICATO ALLA SOLA MATERNITA' CON TUTTE LE DOMANDE E POI CON LE RISPOSTE DI UN ESPERTO DELLA FILCAMS , POSSIAMO FARLO ANCHE PER ALTRE MATERIE LA PREVIDENZA PER ESEMPIO LO ABBIAMO GIA FATTO !

  • angela

    15/05/2017 - 20:14

    buonasera, sto usufruendo dei permessi legge 104 per invalidita' di mia madre. il mio rapporto di lavoro e' un part time a 32 ore settimanali, pertanto con il riproporzionamento posso usufruire di soli due giorni al mese. Vorrei cortesemente sapere se questi permessi incidono sulla maturazione dei Rol e delle festivita' soppresse. La consulente del lavoro sta ripopozionando ssia i rol che le festivita' .... sta operaando in maniera corretta? Grazie

  • CHIARA

    15/05/2017 - 16:16

    Buongiorno. Approfitto dell'argomento "maternità" per porre il mio quesito. Sono impiegata in uno studio professionale e attualmente sono in congedo parentale al 30% di retribuzione. Vorrei sapere se le festività cadenti in tale periodo devono essere integrate dal datore di lavoro al 70% a suo carico, perchè di fatto mi vengono negate sostenendo che è solamente prevista la retribuzione al 30% da parte dell'INPS. Inoltre vorrei un chiarimento sulle festività soppresse: nel mio caso percepisco la retribuzione aggiuntiva in busta paga quando cade la ricorrenza. Qual è la normativa durante il congedo parentale? Spettano a carico datore di lavoro in aggiunta a quanto percepito dall'INPS (1/26), spettano integrate al 70% dal datore di lavoro, oppure non spettano proprio? Grazie per l'attenzione. Saluti. Chiara C.

  • CHIARA CHIARA

    15/05/2017 - 12:21

    Buongiorno. Mi inserisco visto che si parla di maternità.... Sono impiegata in uno studio professionale e attualmente mi trovo in congedo parentale. Vorrei sapere se le festività cadenti in questo periodo devono essere integrate al 70% a carico del datore di lavoro. Inoltre vorrei un chiarimento in merito al trattamento spettante per le ex-festività: posto che tali festività non sono accantonate come riposo, ma vengono retribuite in aggiunta alla normale retribuzione nel momento in cui cade la ricorrenza, in congedo parentale sono dovute? Grazie mille per l'attenzione. Saluti.

  • Antonia

    14/05/2017 - 10:17

    Grazie a te Patrizia per il tuo interesse! P.S. se per caso non dovessi risponderti tempestivamente potrei essere....a partorire:-) comunque attendo tuoi aggiornamenti e ti risponderò appena possibile...spero che la discussione aiuti anche altre colleghe a far chiarezza! A prestissimo.

  • patrizia

    12/05/2017 - 14:32

    cara antonia , ho letto l'art. 125 si riferisce alla 13 non estende alla 14 e nell'articolo delle ferie non parla di 20%. Lunedì devo andare a Roma e vedrò lelli che è il responsabile nazionale filcams per la nostra categoria . Chiedo a lui una interpretazione autentica di questa norma che mi sembra contradditoria e sfuria. Non è così strano che nei contratti , come nelle leggi, ci siano norme contradditorie , il mese scorso ci è capitato con le festività soppresse che cadono di domenica di cogliere una norma contrattuale non chiara . In questi casi ci si appella alla commissione nazionale paritetica per avere una interpretazione autentica della norma., cosa che abbiamo fatto per le festività soppresse. Ti ringrazio della domanda che ci da occasione di chiarire , grazie davvero! settimana prossima di do le novità patrizia cgil

  • Antonia

    12/05/2017 - 11:45

    Si ho visto del congedo parentale ad ore, grazie...rigruardo il perchè non ho notizie chiare, se non che per gli studi professionali è così; vi è anche da dire (visto che in realtà mi è stato riferito che tutti i ratei maturano al 20%) che il nostro CCNL effettivamente, all'articolo 125, ben specifica che la tredicesima maturerà "....limitatamente alla aliquota corrispondente al 20 per cento (venti per cento) della retribuzione...." ma sul resto effettivamente non trovo nulla di chiaro...beh se hai novità ci aggiorniamo..intanto molte grazie

  • patrizia

    11/05/2017 - 12:28

    cara antonia, ti confesso che sono molto stupita , legge e contratto parlano chiaro. Mi informo se c'è qualche cambiamento , chiedi per cortesia il perché e poi ci confrontiamo è importante non solo per te ma per tutte noi ! a riserntirci di sicuro patrizia cgil ps hai visto che il contratto regolamenta il congedo parentale ad ore ?

  • Antonia

    10/05/2017 - 9:36

    Grazie per la tua risposta..non sono assunta da poco nè in part-time...anche io ho interpretato come te ma sto riscontrando pareri discordanti (anche un sindacalista a me estraneo quindi totalmente imparziale mi ha confermato il 20%)...per CADIPROF ovviamente sono iscritta ed ho utilizzato tutto...grazie ancora ciao

  • patrizia

    08/05/2017 - 14:27

    cara Antonia, beh .. no , in obbligatoria (v. tabelle sopra) si matura tutto per intero. Guarda tu stessa. Per caso sei stata assunta da poco? oppure sei in part-time? ciao patrizia cgil ps iscritta a cadiprof spero! hai usato pacchetto maternità e famiglia

  • Antonia

    08/05/2017 - 11:32

    Salve, sono in astensione per maternità obbligatoria (contratto studi professionali) e mi è stato spiegato che durante questi 5 mesi maturerò le ferie solo al 20%: vorrei chiedere il Vostro parere a riguardo. Grazie, saluti

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓