impiegate
58

LETTERA Protesta da inviare x fax o x mail – Istruzioni: copia ed incolla in word – Giorno di invio concordato dal 5-5-14 in poi

04/05/2014 - 22:51

A: Confprofessioni Fax 06/54229876 info@confprofessioni.eu Confedertecnica Fax 06/32500386 confedertecnica@confedertecnica .it Cipa Fax 06/47926801 segcipa@cipa.it Alle Segreterie nazionali di FILCAMS-CGIL – Fax 06/5885323 – mail posta@filcams.cgil.it FISASCAT – CISL – Fax 06/8558057 – mail mario.piovesan@fisascat.it UILTuCS – UIL – fax 06/84242292 – mail uiltucs@uil.it PROTESTA DEI DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI Non possiamo restare in silenzio ed essere di nuovo travolti dagli eventi. Il nostro benessere e quello delle nostre famiglie dipendono anche da come verrà rinnovato il contratto nazionale. Abbiamo letto le dichiarazioni di Confprofessioni relative alla volontà di addivenire al rinnovo del contratto nazionale senza aumenti salariali. NON LO ACCETTIAMO Il nostro stipendio è già molto più basso rispetto ad altri settori, ad esempio il commercio. I continui rinvii per raggiungere un accordo, sono esasperanti, oltre a ciò si aggiungono i mancati accordi regionali e la conseguente mancata costituzione degli enti bilaterali. I nostri datori di lavoro, che voi rappresentate, invocano la crisi e sembra che il solo modo di fronteggiarla sia tagliare le nostre già magre buste paga ! stiamo parlando di stipendi che si esauriscono a metà mese!! Ma la mole di lavoro dove la mettiamo? Quella non conosce crisi: ritmi allucinanti, straordinario non retribuito ed il dipendente , spesso unico, per paura di ritorsioni, subisce in silenzio. E’ vero, in molti studi, purtroppo la vera crisi è arrivata, ma perché licenziare o ridurre l’orario di lavoro non ricorrere alla cig in deroga, visto che le regioni hanno previsto, con loro direttive, di prorogarne l’erogazione anche per il 2014? Lo stipendio medio di un dipendente è di 900 euro netti al mese , quando ci arriva!. Ora, quante cose si possono fare con 900 euro al mese? Ci sono i figli, l’affitto, il mutuo , il riscaldamento , le bollette , il carburante , l’auto, l’alimentazione e poi dobbiamo sperare di stare in salute per non avere altre spese! Chi non ha vissuto con 900 euro mese non potrà mai capire e voi infatti date proprio l’impressione di non sapere di cosa stiamo parlando, buon per voi! Con questa protesta vi chiediamo di restituirci un po’ di dignità perduta, vi chiediamo di rispettare un articolo troppo spesso dimenticato : l’art. 36 della nostra costituzione. Vi chiediamo un aumento che ci consenta di sopravvivere decorosamente , un aumento che non sia dilazionato nel tempo , ma che da subito possa farci “respirare”. Un aumento che ci permetta di lavorare senza avere ogni giorno il pensiero della fatica spesa in studio che non è mai abbastanza ripagata. Non sopportiamo più di non essere rispettati, perché noi lavoriamo con impegno e dedizione. Siamo singoli lavoratori in piccoli studi, ma il nostro lavoro vale forse anche di più di quello svolto presso un’azienda con 100 dipendenti, e voi lo sapete bene! Alle organizzazioni sindacali che ci leggono , chiediamo di insistere per ottenere l’aumento salariale che quantomeno si avvicini sensibilmente al commercio e di non cedere a richieste di aumenti salariali in più tranche, a meno che la richiesta non sia volta a uniformare le nostre retribuzioni a quelle del commercio! e meno che mai di cedere a rinnovi con mancati aumenti. Vi sollecitiamo, infine, a definire i contratti di secondo livello e vi ricordiamo che si avvicina la scadenza per l’erogazione dell’elemento di garanzia inutilmente rinviato !

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • patrizia

    22/05/2014 - 10:02

    certo che puoi? ciao patrizia cgil

  • elena

    21/05/2014 - 19:11

    Posso riproporre la seconda petizione da firmare? Ci sono molte meno firme in confronto all'altra, quindi alcuni non si sono accorti di poterle firmare entrambe. https://secure.avaaz.org/it/petition/Alle_Segreterie_nazionali_di_FILCAMSCGIL_FISASCAT_CISL_UILTuCS_UIL_Non_sopportiamo_piu_di_non_essere_rispettati/?nQysdcb

  • patrizia

    19/05/2014 - 16:22

    leggo con molto interesse i vostri messaggi e penso che abbiamo sperimentato tutti insieme una azione sindacale. Non abbiamo spedito solo lettere fax e firmato petizioni ma abbiamo fatto una azione comune e ha dato a tutti noi la sensazione di essere una categoria un gruppo che ha dei comuni interessi da difendere , questo è naturalmente una cosa molto positiva. Per me una grande gioia leggere la vostra voglia di essere pi? numerosi e incisivi, un centinaio di persona coinvolte a me pare un successo enorme . La prossima volta saremo di pi? e faremo meglio , io la penso cos? altrimenti non avrei seguito insieme ad angela irene carmen e luci il blog per tanti anni , ci vuole costanza e pazienza, grazie a tutti invece davvero. Nei prossimi giorni sapremo quando riprenderanno le trattative. Vorrei da voi dei suggerimenti su come seguirle e farci sentire come se fossimo al tavolo , possiamo usare il blog e Fb. Pu? essere un modo del tutto nuovo nel mondo sindacale e potremmo fare un interessante esperimento tutti insieme. ciao patrizia cgil

  • Alessandra

    15/05/2014 - 14:05

    Mi scuso?mi sono accorta di avere posto la domanda nel ?luogo? sbagliato?"?provvedo a farla in quello giusto!!!scusate.Alessandra

  • Alessandra

    15/05/2014 - 13:37

    Buongiorno a tutti?avrei bisogno di un'informaione : ho letto che CA.DI.PROF eroga dei rimborsi fino a un massimo di euro 1.200,00 per le spese sostenute per l'assistenzae la cura del familiare in condizione di non autosufficienza ? Siccome mio padre,purtroppo, è affetto da Alzheimer e aime' siamo arrivati al punto che siamo costretti a portarlo a un centro diurno ?. Lui non vive con me ha la residenza con mia madre, ma posso fare comunque domanda di rimborso per le rette che andremo a pagare per il centro diurno oppure deve avere la residenza con me???e come funziona per il rimbortso in qs caso? Grazie Alessandra

  • patrizia

    15/05/2014 - 11:45

    caro tiberio, non è stata ancora fissata una data credo che confprofessioni stia aspettando il decreto sul lavoro. Vedrai che a breve avremo una data patrizia

  • Alfonso Naccarato

    15/05/2014 - 11:20

    Cari colleghi io a stento sono retribuito per il mio lavoro che viene svolto ben oltre le ore previste dal contratto nazionale. Vedo che qualcuno propone addirittura di convertire l'aggiornamento delle retribuzioni diminuendo l'orario ufficiale della durata della giornata lavorativa. Posto che non sono d'accordo mi domando: ma alla fine della giornata lavorativa (sei ore secondo la formulazione proposta contro le 8 attuali) si presenter? la guardia di finanza apponendo i sigilli ai locali dove viene svolta l'attivit? lavorativa e cacciando a pedate tutti coloro che vi esplicano l'attivit? (datori di lavoro compresi) o funzioner? come attualmente funziona: orario di lavoro previsto e retribuito (male dico io) per otto ore; prestazione effettiva effettuata (almeno per me) pi? o meno 10 ore giornaliere per 5 giorni alla settimana senza corresponsione di alcun straordinario. Avrei tanto altro da aggiungere ma naturalmente il web, in questa sezione mi costringe ad essere meno prolisso. Buona giornata a tutti.

  • tiberio

    14/05/2014 - 11:44

    domanda: ma non sono stati messi in calendario nuovi incontri per il rinnovo? mi sembra che l'ultimo risalga a circa due mesi fa?.

  • Genny

    12/05/2014 - 18:15

    E' incredibile!!! Facciamo un lavoro che richiede preparazione e responsabilit? e il nostro contratto non rispecchia per niente quello che è il nostro valore! Ma se non ce ne rendiamo conto noi per prime non arriveremo mai da nessuna parte!! Come si fa a consapevolizzare la categoria?

  • Barbara

    12/05/2014 - 13:22

    Anche io come Daniela rimango basita a vedere questi numeri. Parlando in giro di questa iniziativa, mi sono resa conto che molte colleghe non sanno nemmeno che il nostro contratto è scaduto, anzi non sanno nemmeno che esiste un contratto!!! Pensano di avere solo doveri e nessun diritto, pensano che quello che guadagnano sia un regalo che gli fa il datore di lavoro e che per questo motivo, si debba accettare tutto da lui. C'è veramente da mettersi le mani nei capelli!

  • Daniela

    12/05/2014 - 9:56

    Buongiorno a tutti, mi associo a Matteo, io sono basita, ma non siamo 1.000.000 di dipendenti negli Studi Professionali? Come è possibile cosi' poche adesioni nel firmare le petizioni( e ricordo che sono 2)? Spero che le mail e i fax inviati siano in numero maggiore( non ne ho il riscontro) altrimenti facciamo ridere i polli?Mi domando con che coraggio ci lamentiamo della nostra misera condizione se poi non abbiamo il coraggio, la voglia, il ?nonsoneneancheiocosa'di fare il minimo sforzo per partecipare ad una protesta! Che riguarda noi stessi! Mi scuso per lo sfogo ma veramente sono delusa e ringrazio ancora davvero coloro che fanno tanto per noi, Patrizia Angela Irene ed Elisabetta per le petizioni. Daniela

  • matteo

    12/05/2014 - 9:36

    andiamo, forza! firmate la petizione, non è possibile che l'abbiano fatto solo in 124!!

  • Emilia

    11/05/2014 - 23:58

    Inviate mail e firmate petizioni! Forza forza

  • sabrina perrucci

    08/05/2014 - 10:50

    ora la mando! sante parole! io lavoro in questo studio dal 1992 e ne ho viste e subite parecchie?. ma abitando da sola avevo bisogno dello stipendio per campare? ora invece ne ho bisogno perchè come tante sono diventata mamma!!! e nessuno lavora per passarsi il tempo ma noi siamo veramente SFRUTTATE sotto tutti i punti di vista? bella bravi ben scritta! Sabrina

  • Monica

    07/05/2014 - 21:31

    Inviata!! L'unione fa la forza!

  • olaf

    07/05/2014 - 21:25

    Inviato e firmato petizione, inviato anche ai colleghi?..SVEGLIAMOCI!!! è oraaaa?

  • Daniela

    07/05/2014 - 16:19

    Forza colleghi!!!! Mandate le mail, i fax, firmate e fate firmare le petizioni!Dopo tante lamentele questo è il momento di agire, di farsi sentire, non abbiate paura, stiamo lottando per i nostri diritti!!! e brave e grazie a Patrizia, ad Angela a Irene e a tutti quelli che si sono impegnati per tutti noi!! daniela

  • franca

    07/05/2014 - 12:50

    inviato 2 petizioni e 6 mail. Diamoci da fare tutti. E non temete che i ns datori non possono mandare avanti lo studio senza di noi!!! grazie ancora e speriamo bene!!!!

  • patrizia

    07/05/2014 - 10:22

    ecco la risposta Gentile dipendente Studi Professionali, ho ricevuto la Sua e-mail relativa alla situazione del rinnovo del ccnl degli Studi Professionali e desidero informare Lei e tutti i dipendenti di questo settore che è NOSTRA DETERMINAZIONE arrivare alla firma del nuovo contratto di lavoro che preveda sicuramente anche un aumento salariale allineato agli altri settori, ad esempio del Terziario e del Turismo. Cordiali saluti- MARIO PIOVESAN FISASCAT/CISL NAZIONALE Via dei Mille 56 00185 Roma 06/85359739 Cell. 335/7613209

  • Patrizia

    07/05/2014 - 8:00

    A me hanno risposto per mail

  • patrizia

    06/05/2014 - 21:08

    grazie angi .. ho seminato due o tre errorini ? cacchio! patrizia

  • Mariella

    06/05/2014 - 17:22

    GRAZIE PATRIZIA!

  • patrizia

    06/05/2014 - 16:35

    le petizioni sono due e sono state postate da Elisabetta , e sono : http://www.change.org/it/petizioni/confprofessioni-non-sopportiamo-pi%C3%B9-di-non-essere-rispettati http://www.avaaz.org/it/petition/Alle_Segreterie_nazionali_di_FILCAMSCGIL_FISASCAT_CISL_UILTuCS_UIL_Non_sopportiamo_piu_di_non_essere_rispettati/?nQysdcb firmate e fate girare al massimo tutte e due su fb e Twitter sono importanti i numeri . grazie Elisabetta per l'aiuto patrizia

  • simona

    06/05/2014 - 16:09

    Inviata e firmata la petizione! Simona

  • patrizia

    06/05/2014 - 15:59

    hai ragione mariella c'è un errore il numero di fax di confprofessioni è 06/54229876 vediamo se angela riesce a correggerlo ciao patrizia

  • Mariella

    06/05/2014 - 14:49

    il numero fax 0632500386 di confprofessioni e di confedertecnica e' uguale? o c'e' un errore? e inoltre non funziona, qualcuno sa se c'è un'altro numero ?

  • Davide

    06/05/2014 - 14:45

    ?..Inviate anche le e-mail

  • Giulia

    06/05/2014 - 13:19

    Io e la mia collega abbiamo inviato la lettera di protesta e firmate le due petizioni. Grazie di cuore per tutto quello che fate.

  • Mariella

    06/05/2014 - 12:55

    Letto ed inviato fax

  • Davide

    06/05/2014 - 12:15

    Firmato entrambe le petizioni

  • Barb

    06/05/2014 - 12:06

    Spedita! una domanda a voi è stato corrisposto elemeno economico di garanzia??

  • Almerina

    06/05/2014 - 9:56

    Buona giornata a tutti. Lettere inviate e firmata petizione.

  • Tania

    06/05/2014 - 9:41

    Firmate le due petizioni e inviate le 6 mail!!!

  • Emanuela

    06/05/2014 - 9:39

    Buongiorno!! Appena firmato tramite questo sito: http://www.change.org/it/petizioni/confprofessioni-non-sopportiamo-pi%C3%B9-di-non-essere-rispettati Devo firmare altro?

  • Tiziana

    06/05/2014 - 9:20

    Salve a tutti, l'unione fa la forza ! su dai !!!! inviata lettera e firmata petizione. E' ora di farsi sentire , altrimenti ci meritiamo il trattamento che ci viene riservato ! Brava e complimenti a Patrizia , impareggiabile !

  • irefi

    05/05/2014 - 22:15

    Solo una cosa? la cassa integrazione in deroga è abbreviata CIG non GIG

  • irefi

    05/05/2014 - 22:14

    Fatto tutto e condiviso su fb!

  • erik

    05/05/2014 - 20:33

    Inviata!!!! E' davvero una vergogna!!

  • elena

    05/05/2014 - 18:55

    Inviate le 6 email di protesta e firmate le 2 petizioni.

  • patrizia

    05/05/2014 - 18:33

    caro raffaele, non piace a nessuno ma confprofessioni non è organizzata in tutte le regioni e la formulazione di quell'articolo certamente non l'ha voluto il sindacato ! ricorda sempre che bisogna trattare con una controparte patrizia cgil

  • Barbara

    05/05/2014 - 18:05

    Inviata. Ho sollecitato alcune mie colleghe a fare altrettanto e una mi ha chiesto: "ma gli avvocati sono d'accordo? Perch? altrimenti io non voglio compromettermi?" Di fronte a persone di questo tipo nella nostra categoria, non mi meraviglio che siamo al punto in cui siamo. Saluti e grazie a tutti per l'impegno che state mettendo in questa iniziativa.

  • Claudia

    05/05/2014 - 17:42

    Inviata e-mail e firmate petizioni! Forza ragazzi!

  • Federica

    05/05/2014 - 17:07

    Inviata!!!

  • Tania

    05/05/2014 - 16:07

    Ma la lettera va inviata cos? anonima? Senza firma?

  • Eva

    05/05/2014 - 15:59

    inviata!

  • Angela Firenze

    05/05/2014 - 15:30

    L'indirizzo di confprofessioni ora è ok.

  • Eliana

    05/05/2014 - 15:23

    Mandata!!!

  • sil

    05/05/2014 - 14:56

    inviata

  • martina

    05/05/2014 - 12:45

    inviata ora!

  • patrizia

    05/05/2014 - 12:13

    scusate non riesco ad aprire la lettera c'è qualcuno che pu? inviarmela per mail?

  • vanessa

    05/05/2014 - 12:07

    inviata

  • Daniela

    05/05/2014 - 12:06

    Inviate! Mi raccomando aggiungete la ?f' all'indirizzo mail di confprofessioni altrimenti non arrivano!?..proprio a loro!! Ciao a tutti e speriamo bene.. daniela

  • LARA

    05/05/2014 - 11:13

    inviata!

  • Elisabetta

    05/05/2014 - 10:50

    Ecco a voi il secondo link quello di Change.org http://www.change.org/it/petizioni/confprofessioni-non-sopportiamo-pi%C3%B9-di-non-essere-rispettati Elisabetta

  • Elisabetta

    05/05/2014 - 10:25

    Buongiorno a tutti. Ecco il link da condividere il pi? possibile tramite twitter facebook tramite mail? http://www.avaaz.org/it/petition/Alle_Segreterie_nazionali_di_FILCAMSCGIL_FISASCAT_CISL_UILTuCS_UIL_Non_sopportiamo_piu_di_non_essere_rispettati/?nQysdcb Tra poco pubblicher? anche per il sito Change.org Elisabetta

  • laura

    05/05/2014 - 10:21

    iviata! ATTENZIONE: ALL'INDIRIZZO MAIL DI CONFPROFESSIONI INDICATO MANCA LA "F" !! aggiungetela quando lo ricopiate per l'invio.

  • matteo

    05/05/2014 - 10:17

    Inviata!!

  • irefi

    02/05/2014 - 22:32

    Mi unisco a voi Barbara Daniela Matteo Emilia ecc? e vi ringrazio. A volte è proprio avvilente darsi da fare e vedere questi miseri numeri sapendo quanti siamo in pi? avendo la consapevolezza che nel proprio piccolo, e parlo per me, non è che poi stia cos? male nel ?mio? studio. E sono sicura che per tanti è cos? e da bravi egoisti se ne sbattono dei colleghi e sono solo pronti a lamentarsi per ci? che non hanno? ma se non ci si mette del proprio in gran numero, non c'è modo di migliorare la nostra situazione contrattuale. grazie a chi ha inviato le mail e firmato e a chi lo far?. agli altri dico: non vi azzardate a lamentarvi! ciao Ire

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓