impiegate
  • IreFI

    10/06/2016 - 15:36

    Per tutti, dal 2016 i massimali per visite specialistiche, trattamenti fisioterapici da malattia sono stati aumentati. Inserito anche il rimborso day hospital con spiegazione ben resa sul sito internet: andate a guardarlo!

  • IreFI

    10/06/2016 - 15:23

    KIREX, devi scrivere qui per CADIPROF.. scrivo questo post così, forse, lo vedi!

  • Carmen

    05/05/2016 - 18:52

    Tra l’altro, la quota di € 15,00 per Cadiprof (per 12 mensilità) e la quota di € 7,00 per Ebipro (per 12 mensilità), devono veicolare in busta paga. Di quei 22 euro: 2,00 euro sono a carico del dipendente e gli altri 20,00 sono a carico del datore di lavoro. Il CCNL recita, inoltre: “Il datore di lavoro che ometta il versamento delle quote destinate alla bilateralità è tenuto a corrispondere al lavoratore, con la medesima decorrenza di cui sopra, un elemento distinto della retribuzione non assorbibile di importo pari a Euro 32 (trentadue), corrisposto per 14 mensilità e che rientra nella retribuzione di fatto e nella base di calcolo per il trattamento di fine rapporto. L’importo non è riproporzionabile in caso di contratto di lavoro a tempo parziale.” (CCNL Studi Professionali - PARTE II, BILATERALITÀ E WELFARE - TITOLO IV - Strumenti Bilaterali Nazionali di Settore – Articolo 13) Quindi, oltre a non beneficiare della copertura assicurativa supplementare (rimborso per esami del sangue, visite specialistiche coperte da cadiprof, diarie per ricoveri ospedalieri, e tanto altro), ti viene tolto un pezzo di stipendio. Questo dovrebbe far arrabbiare te, e non chi elabora le buste paga!

  • patrizia

    05/05/2016 - 18:24

    ciao kirex , benvenuto! ti piace il nuovo blog? è ancora incompleto ma ormai ci siamo ! il ragionamento del consulente è proprio sbagliato ... il datore di lavoro DEVE applicare il contratto e basta , prova e riprova , stampa gli articoli del contratto è chiarissimo! la tortura della goccia! ciao patrizia cgil

  • kirex

    05/05/2016 - 16:44

    Ora credo di essere nel posto giusto 🙂 Riprendo dalle vostre risposte sul vecchio blog. L'ostracismo nei miei confronti non sembra venire dai miei titolari che mi sembrano disponibili ma dall'addetto paghe che sembra sappia tutto per dogmi. Lui dice (scusate se mi ripeto ma voglio farmi capire bene)... che si devo avere o l'iscrizione o il versamento in busta paga ma che è il datore a decidere se iscrivermi o meno (in ogni caso sono assunto dal 2007 e non ho mai visto nulla tanto meno dal 2011 in poi). Io cercavo di spiegargli educatamente che non mi risulta questo e proprio questo l'ha fatto arrabbiare aggredendomi verbalmente. Buh non so che dire... Per me è una situazione difficile perché non posso calcare la mano in quanto nello studio siamo solo io il mio capo e sua moglie. Bhe.. grazie per tutto buon lavoro

  • patrizia

    03/05/2016 - 14:15

    cara luisa, si la mancata iscrizione e i mancati rimborsi è inadempienza contrattuale , puoi chiedere i mancati rimborsi al tuo datore di lavoro con una richiesta di risarcimento del danno, attenzione alla prescrizione di 5 anni! è bene che tu vada in filcams cgil della tua città per farti seguire dall'ufficio vertenze ! facci sapere patrizia cgil

  • Luisa

    02/05/2016 - 13:04

    Buongiorno, volevo un'informazione. Io ho scoperto ora dell'obbligatorietà dell'iscrizione alla Cadiprof o in alternativa l'importo in busta. Sono stata assunta da 4 anni, posso chiedere il rimborso dell'importo che mi sarebbe dovuto essere corrisposto dall'inizio del contratto?

  • patrizia

    29/04/2016 - 17:33

    ciao vitti, si è obbligatoria ! è bene sempre essere informati e non aspettare i consulenti che spesso non lo dicono e non sono tenuti a dirlo ... cosa significa che l'hai chiesta tu? deve farlo il datore di lavoro spiegami meglio! Il mancato rispetto dell'obbligatorietà è inadempienza contrattuale e ti da diritto a chiedere un risarcimento per i mancati rimborsi al tuo datore di lavoro ! pensaci non sono proprio due lire. Trovi i riferimenti dell'obbligatorietà sul sito di cadiprof che trovi qui sul sito. Se sei in difficoltà vai alla filcams cgil della tua città! grazie per i complimenti , qui siamo tutte colleghe seguici e magari partecipa anche tu ! di dove sei ? patrizia cgil

  • vitti

    29/04/2016 - 12:36

    ciao, complimenti per quello che fate! volevo sapere se davvero l'iscrizione alla cadiprof è obbligatoria, sono dipendente dal 2009 ma non mi è stato detto nulla dal consulente del lavoro, l'ho richiesta io da gennaio 2016, grazie mille

Lascia un commento

You have to agree to the comment policy.

*

↓